Il Mitreo Film Festival ricorda il giornalista Giancarlo Siani col premio 'Fotogrammi per riflettere'

E' stato consegnato 'virtualmente' al fratello Paolo

Paola Mattucci col premio per il compianto Giancarlo Siani

Mercoledì pomeriggio, in occasione della giornata interamente dedicata alla legalità sezione “Trecentosessantagradi360^” della ventesima edizione del Mitreo Film Festival di Santa Maria Capua Vetere, sono stati consegnati i premi “Fotogrammi per Riflettere”, quest’anno dedicati al mondo del giornalismo e della scrittura in generale.

A causa delle nuove disposizioni governative e regionali per fronteggiare l’emergenza Covid-19, la consegna dei premi si è potuta celebrare solo virtualmente con la presidente Paola Mattucci ed il co-direttore artistico Francesco Della Calce a presentare l’incontro dalla Mondadori Bookstore di piazza San Pietro a Santa Maria Capua Vetere.

Il premio “Fotogrammi per Riflettere” è stato consegnato all’onorevole Paolo Siani in sostituzione del compianto Giancarlo, il giornalista napoletano ucciso nel settembre del 1985 a seguito delle sue inchieste sulle connessioni tra politica e camorra in particolare a Torre Annunziata. Un momento toccante, commovente, che ha dato il là ad una piacevole discussione con la presenza, sempre digitale, del prefetto di Caserta Raffaele Ruberto e del sindaco di Torre Annunziata Vincenzo Ascione.

Anche gli altri due premi “Fotogrammi per Riflettere” assegnati mercoledì sono strettamente legati alla storia di Giancarlo Siani, sia dal punto di vista giornalistico che personale. Premiato, infatti, lo scrittore Paolo Miggiano, autore del libro “NA K14314 le strade della Méhari di Giancarlo Siani” edito da “Alessandro Polidoro Editore”. Altro premio, invece, è stato assegnato a Desirée Klain ideatrice di “Imbavagliati”, festival internazionale di giornalismo civile, che si tiene ogni anno a Napoli, che vuole dare la possibilità ai giornalisti, che operano in nazioni dove la censura dittatoriale impedisce la libera espressione o dove il contesto sociale li pone in costante pericolo di vita.

Nei giorni scorsi, invece, grande successo per l’incontro virtuale con lo scrittore Paolo Piccirillo ed il produttore Gaetano Daniele, rispettivamente sceneggiatore e produttore delle serie tv Rai “Mare Fuori”. Tanti applausi per l’incontro tenutosi nei giorni scorsi con lo scrittore Alessio Forgione e per le masterclass di sceneggiatura con Lucilla Mininno, Roberto Moliterni, Adriano Valerio ed Alfonso Tramontano Guerritore. Belli anche gli incontri con gli scrittori Ludovica Beneventano e Ferdinando Maddaloni e la presentazione del libro “Funke” di “Nomadistad Editore” della scrittrice Maria Abbate 

Prossimo appuntamento di spessore, prima della settimana di set cinematografico e della premiazione finale prevista per sabato 31 ottobre, sarà quello di sabato 24 ottobre quando si ricorderà il grande Massimo Troisi con la presentazione della mostra “Troisi Poeta Massimo”, in arrivo a Napoli a cura dell’Istituto Luce/Cinecittà, con Gabriella Macchiarulo e Marco Dionisi dell’Archivio Storico Istituto Luce e Stefano Veneruso, regista e autore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Pasticcio zona rossa in Campania, oggi arriva la nuova classificazione

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

  • La Campania 'promossa' in zona arancione: riaprono i negozi per lo shopping di Natale

Torna su
CasertaNews è in caricamento