menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Polo Scolastico di Alvignano

Il Polo Scolastico di Alvignano

Polo scolastico, respinta la maxi richiesta di risarcimento al Comune

L'Ente dovrà pagare solo i 27mila euro per la conclusione dei lavori

Una vittoria 'quasi completa' per il Comune di Alvignano, difeso dall'avvocato Pasquale Marotta, sul ricorso della Polo Srl, formata dalle imprese in Ati Eredi Sale Antonio Srl e Comed Srl, presentato al tribunale di Santa Maria Capua Vetere. Respinta la maxi richiesta di risarcimento all'Ente.

La prima sezione civile ha infatti condannato l'Ente alvignanese al pagamento di 27mila euro all'associazione temporaneo di imprese, al quale il Comune ha concesso la progettazione, la costruzione e la manutenzione ordinaria del nuovo Polo Scolastico di Alvignano.

La Polo Srl ha avanzato la richiesta di 27mila euro quale "residuo di pagamento sui lavori effettuati" e di 107mila euro quale "canone per il primo anno di manutenzione".

Valutando gli atti presentati dall'avvocato Marotta, il giudice Emanuele Alcidi ha ritenuto che la manutenzione "non è stata approvata dall'Ente comunale" e quindi ad oggi alcuna somma è dovuta alla Polo Srl (confermando la tesi dell'avvocato) mentre il Comune dovrà pagare i 27mila euro che mancavano per la fine degli interventi al Polo Scolastico. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento