rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Attualità Sant'Arpino

Polo museale, vertice con la Soprintendenza

Il sindaco: "Stiamo provando a far rivivere l'edificio"

Ieri mattina una delegazione dell’amministrazione comunale di Sant’Arpino ha avuto un incontro operativo con il Polo Museale della Campania, con l’ordine provinciale dei geometri e con la Soprintendenza archeologica, belle arti e paesaggio per la provincia di Caserta e Benevento.

“Grazie ad una sinergia istituzionale con Succivo ed Orta di Atella stiamo provando a far rivivere l’edificio dell’ex Municipio Atella di Napoli e far ripartire il parco archeologico – ha detto il sindaco di Sant’Arpino Giuseppe Dell’Aversana -. Un percorso ad ostacoli, molto complesso da affrontare con tenacia e duro lavoro amministrativo poiché ci troviamo di fronte ad un’opportunità di rilancio economico e sociale da non perdere”.

Grazie ad un progetto legato all’alternanza scuola-lavoro, grazie alla volontà e disponibilità del Polo Museale, “grazie all’entusiasmo dell’ordine dei geometri, con il possibile coinvolgimento di un finanziamento di Fondazione Sud stiamo lavorando per una ripresa complessiva dell’intera area che vede coinvolti sia il parco archeologico sia l’edificio per volontà dei tre comuni Atellani. Alla presenza di Antonella Tomeo del MiBACT, di Antonio Salerno del Polo Museale Campano e del presidente del collegio dei geometri Aniello della Valle abbiamo fatto un ennesimo sopralluogo sul posto sviscerando le varie problematiche sul tappeto con la comune volontà di superarle”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polo museale, vertice con la Soprintendenza

CasertaNews è in caricamento