Giovedì, 29 Luglio 2021
Attualità

Polizia, Trematerra confermato segretario provinciale del Coisp

Onorato: "Il lavoro di Caserta ha portato ad una grandiosa crescita in termini di iscritti, dato che si attesta intorno al 150% in più rispetto ai 4 anni precedenti"

Claudio Trematerra

Si è tenuto in videoconferenza l’ottavo congresso provinciale del sindacato di Polizia Coisp (Coordinamento per l’indipendenza dei sindacati di polizia) conclusosi con la riconferma alla guida della segreteria provinciale di Caserta di Claudio Trematerra, nominato segretario generale provinciale. Lo stesso sarà affiancato per i prossimi quattro anni dai segretari provinciali: Pasquale Carfora, Lorenzo Ovalletto, Davide Violante, Mariarosaria Pugliese, Andrea Bonaccio, Salvatore Zottoli, Giovanni Naccarato, Michele Mastroianni, Luigi Cortese Cimitile, e dai 30 consiglieri provinciali attivi negli uffici di polizia di tutto il territorio casertano.

Durante le fasi congressuali, il segretario generale del Coisp Domenico Pianese, insieme al segretario nazionale Mario Vattone, hanno illustrato ai numerosi poliziotti casertani presenti l’importanza dell’identità sindacale del Coisp. Al considerevole evento congressuale oltre agli addetti ai lavori, è intervenuto il questore di Caserta Antonio Borrelli porgendo ai presenti il suo messaggio di augurio e buon lavoro a tutto il direttivo provinciale. Il congresso è stato arricchito ulteriormente dalla presenza degli altri segretari provinciali campani nonché regionale del Coisp, tra i quali il casertano Giuseppe Raimondi, segretario generale provinciale di Napoli ed il segretario regionale per le Pari Opportunità Antonella Bufano; il segretario generale regionale Alfredo Onorato e dai rappresentanti di altre associazioni.

All’unanimità i delegati presenti all’evento hanno rinnovato la fiducia riposta in Claudio Trematerra, segno tangibile che nella provincia di Caserta, il sindacato di polizia Coisp ha saputo difendere la categoria dei poliziotti, iscritti e non, in varie circostanze, giungendo all’apice della rappresentatività sindacale. Il Coisp continuerà a chiedere con decisione al Capo della Polizia prefetto Lamberto Giannini un grande impegno per rimodulare gli organici della Polizia di Stato alle effettive esigenze del territorio casertano e concedere ai poliziotti casertani una nuova Questura, presupposto indispensabile affinché possano assolvere con pienezza alla loro delicata funzione al servizio dei cittadini di “Terra di Lavoro”.

“Il percorso di legalità è stato fortemente condizionato dall’evento pandemico da Covid-19 quindi la presenza della Polizia di Stato sul territorio casertano sarà ancora più incisivo”, queste le prime dichiarazioni, al termine del convegno, del riconfermato leader provinciale del Coisp, Claudio Trematerra, il quale ha aggiunto: “Il congresso provinciale è un momento di rilevante importanza nell’attività sindacale, nel quale tutti i colleghi casertani sono uniti nel decidere chi dovrà difendere i loro diritti nel contesto nazionale all’interno del Comparto Sicurezza. Il nostro territorio, in questo periodo di pandemia è tra le realtà italiane più colpite dalle problematiche occupazionali e territoriali che fanno da terreno fertile alle organizzazioni criminali. L’occasione congressuale, è anche il momento in cui si analizza a fondo il contesto lavorativo provinciale dettato dalle disposizioni nazionali del Dipartimento della Pubblica Sicurezza. Il contributo offerto dalle rappresentanze sindacali come il Coisp si prefiggono di perseguire l’obiettivo comune di un vero contrasto alla illegalità attraverso il sistema già sperimentato di “Sicurezza Partecipata” e che vede nel cittadino e nei suoi rappresentanti, veri attori protagonisti, e non passivi spettatori, dei servizi volti a garantire la tranquillità e la sicurezza pubblica”.

Parole di grande stima e considerazione quelle pronunciate dal leader regionale campano Alfredo Onorato, il quale ha commentato: “Il lavoro di Caserta ha portato a questa grandiosa crescita in termini di iscritti, dato che si attesta intorno al 150% in più rispetto ai 4 anni precedenti. Questo non può che significare che il lavoro fatto è stato non solo efficiente ma anche fruttuoso e ben gradito alla grande mole di colleghi iscritti al nostro Coisp. Ciò è sicuramente solo l’inizio di grandi risultati che sono stati raggiunti in tutto il resto del territorio campano. I miei auguri vanno quindi all’amico Claudio Trematerra ed a tutto il suo formidabile staff, ai quali auguro un buon lavoro per il prossimo quadriennio ed un grande in bocca al lupo per tutte le iniziative proficue che potranno avvicendarsi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia, Trematerra confermato segretario provinciale del Coisp

CasertaNews è in caricamento