rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Attualità Castel Volturno

Mancano i vigili urbani, il comando rischia la chiusura. "Carenze drammatiche"

La rabbia del comandante De Simone: "Ho più volte anche sollecitato l'amministrazione comunale..."

Vigili ridotti al lumicino tra fine contratto per gli stagionali, pensionamenti e trasferimenti: il comando rischia di chiudere. È la delicata situazione che si sta verificando nel comune di Castel Volturno dove il comando della polizia municipale rischia una terribile battuta d'arresto. Dal 22 ottobre i 10 stagionali termineranno il contratto a tempo determinato e tra pensionamenti e trasferimenti il comando compreso il comandante sarà dotato di 7 poliziotti locali compreso il comandante.

Una situazione di emergenza che il comandante della polizia municipale Mimmo De Simone ha evidenziato più volte all'amministrazione per chiedere di bandire un concorso a tempo indeterminato per il rinnovo del personale della polizia locale ma l'ufficio personale del municipio castellano titolato ad emettere il tanto agognato bando sonnecchia. Dal 22 ottobre non verranno più effettuati i presidi degli agenti della polizia municipale fuori i plessi scolastici per carenza di personale e probabilmente l'unico plesso scolastico presidiato sarà quello di fronte allo stesso comando ed il turno sarà garantito dallo stesso comandante De Simone che in caso d'emergenza potrà 'correre in ufficio di lì a pochi passi'.

Una situazione già delicata che peggiorerà l'anno prossimo dove ci saranno altri agenti che andranno in pensione e con una riduzione ancor più drastica del personale il comando rischia la chiusura. Tanta è l'amarezza dello stesso comandante De Simone: "Con una situazione del genere rischio di perdere tutto il buono fatto finora. Dove lo trovo il personale per scendere in strada? Ho anche due agenti che sono impossibilitati ai servizi esterni. Non potrò più sopperire alle esigenze del territorio e delle stesse Procure. In media il comando effettua 4000 notifiche l'anno, 2000 cambi di residenza ed altre centinaia di incombenze che dal 22 ottobre in poi non sarò più in grado di fare fronte. Ho sollecitato più volte l'amministrazione sulla necessità di fare un concorso a tempo indeterminato per la polizia municipale ad oggi solo promesse ma di fatto sono passati 7 mesi ed ancora non si smuove nulla".

Il rammarico ed il timore di perdere un ingente carico di lavoro professato al ripristino della legalità su un territorio vastissimo ed anarchico come Castel Volturno sono altissimi per il comandante De Simone: "Ho scritto note a tutte le istruzioni per essere ascoltato, per cercare di risolvere il problema ,per trovare una soluzione e non perdere tutto. Eppure il mio interlocutore ce l'ho a pochi passi da quello stesso comando che rischia la chiusura e pare sordo. Per me prima di tutto viene l'emergenza del territorio non i giochi politici e continuano a non  rendersi conto dell'enorme difficoltà a cui stiamo andando incontro. L'impressione che ho è che quando il nostro operato era un vanto il problema non si poneva ed ora che si rischia di chiudere i rimedi pare che nessuno li voglia porre".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mancano i vigili urbani, il comando rischia la chiusura. "Carenze drammatiche"

CasertaNews è in caricamento