rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Attualità Capodrise

Il pm antimafia Maresca presenta il libro a casa del candidato a sindaco: è polemica

L'iniziativa nel cortile di Negro finisce nella bufera: "Se fosse stato in piazza sarei andato a salutarlo"

La presentazione del libro del magistrato antimafia Catello Maresca a Capodrise finisce al centro delle polemiche. La location per l'evento, infatti, è la casa dell'ex sindaco 'sfiduciato' Vincenzo Negro, candidato nuovamente per la fascia tricolore. 

L'evento, in programma lunedì, è stato pubblicizzato con una nota, in cui lo stesso Negro ha evidenziato: "Una gioia ed un onore avere la possibilità di accogliere nella nostra città una persona del calibro del dottore Maresca". Ma l'iniziativa ha provocato non poche polemiche.

In primis, Maresca è sotto scorta per le sue inchieste sulla camorra in veste di pubblico ministero alla Dda di Napoli che gli sono valse minacce, anche di morte, da parte delle organizzazioni criminali mafiose. Quindi la presentazione del suo volume, "Lo Stato vince sempre", ha evidentemente dei "costi", oltre a una serie di misure logistiche da adottare. 

In secondo luogo, c'è una questione di opportunità politica. Maresca è stato, nel 2021, il candidato a sindaco di Napoli sostenuto dal centrodestra. Nonostante ci sia un passato vicino ad Alleanza Nazionale per l'ex sindaco Negro, va detto che nella sua lista ci sono persone che gravitano nell'area che fa capo al consigliere regionale Giovanni Zannini.

Infine, la scelta della location va ad 'escludere' quanti non si riconoscono nel progetto politico di Negro. "Se fosse venuto in piazza sarei andato volentieri a salutarlo ma in una casa privata non andrei", ha commentato Giuseppe Fattopace del coordinamento politico del Pd di Capodrise. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il pm antimafia Maresca presenta il libro a casa del candidato a sindaco: è polemica

CasertaNews è in caricamento