menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Placido Domingo

Placido Domingo

Placido Domingo guarito dal virus: "Torno a cantare". Prima tappa a Caserta

Il tenore si racconta prima dell'esibizione davanti alla Reggia

E' stato colpito a marzo dal coronavirus, ne è guarito e la sua agenda è fitta di impegni mentre le polemiche sull'onda del me too che lo avevano travolto sembrano esaurite. Placido Domingo torna in Italia: Caserta, poi Verona, poi il Maggio fiorentino, La Scala. "Sono felice di tornare a cantare proprio in Italia. È stata il cuore della mia carriera - dice in un'intervista all'Ansa- e mi ha dato tantissimo. Spero che presto il Covid sia sconfitto per tornare alla vita "normale".

La prima tappa italiana è la Reggia di Caserta, dove il 22 agosto per il festival Un'estate da re proporrà un Galà, "con me ci sarà Saioa Hernandez e sul podio Jordi Bernacer e Lorin Maazel". L'appuntamento è alle 21 in piazza Carlo di Borbone con la Reggia a fare da sfondo. Domingo parla dell'Italia e il pensiero va a Luciano Pavarotti, "quest'anno avrebbe compiuto 85 anni. Mi manca… manca a tutti, ho perso un amico e tutto il mondo ha perso un mito".

Ha quasi 80 anni, dei suoi 151 ruoli "quello più impegnativo ma anche più straordinario per me è Otello. Oggi se dovessi scegliere direi Simon Boccanegra". Per una persona che ha come motto 'Se riposo arruginisco', 'If I rest, I rust', che riflessioni le ha portato l'inattesa globale pandemia? "Durante la quarantena ho avuto la fortuna di avere accanto la mia famiglia. Durante la convalescenza ho riconquistato giorno per giorno la normalità con una nuova energia e ho imparato a dare il giusto peso ad ogni cosa". Ha senso per lei parlare di ritiro dalle scene? "Certo, ma con molta serenità. Arriverà il momento di ritirarsi dalle scene, perché stare sul palcoscenico comporta un grande impegno fisico e mentale oltre che vocale. Pensavo che di concludere la mia carriera interpretando il ruolo baritonale di Boccanegra nel 2009 ma invece che la fine è stato un nuovo inizio".

Infine lo scandalo delle molestie sessuali. "I risultati ufficiali sono a disposizione di tutti. Se il mio comportamento ha offeso qualcuno ho chiesto scusa sin dal primo giorno, ma la mia coscienza è serena perché non ho abusato di nessuno e le indagini interne lo hanno confermato".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Attrice casertana sbarca in Rai col 'Commissario Ricciardi' | FOTO

Attualità

Incubo ‘zona rossa’ per una trentina di comuni casertani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento