La pizza di Caserta cala il poker. Ecco tutte le eccellenze da ‘3 Spicchi’

Pepe e Martucci si dividono i premi speciali. Ma non mancano anche altri artisti della pala

Francesco Martucci e Franco Pepe

La vita è fatta di rivalità, di testa a testa mozzafiato per la palma del migliore in un determinato campo. Maradona-Pelè per il calcio, Coppi-Bartali per il ciclismo ed ora ... Francesco Martucci-Franco Pepe per la pizza. Ed anche Gambero Rosso premia la pizza casertana offrendo premi speciali ai due pizzaioli casertani.

Caserta scalza Napoli per la seconda volta

Quel che pare ormai quasi certo è che, per entrambi i gruppi di esperti che hanno stilato le due graduatorie, la pizza numero uno è quella Made in Caserta. Un modo diverso di interpretare un classico della tradizione partenopea che i maestri casertani sono riusciti a rivisitare grazie alla ricerca degli abbinamenti spericolati e di materie prime di alta, altissima qualità, rendendo un piatto popolare un'esperienza gastronomica. 

Le pizzerie casertane 

Ma veniamo agli spicchi. Per Gambero Rosso sono da tre spicchi Franco Pepe di "Pepe in Grani", Francesco Martucci ma anche Ciccio Vitiello di Casa Vitiello a Caserta e Roberta Esposito della Contrada ad Aversa (entrambi con un punteggio di 90) chiudono il parterre di Terra di Lavoro delle pizzerie con tre spicchi. Menzione anche per Luca Doro che entra in classifica con due spicchi (che sono sempre un buon inizio).

Le menzioni speciali

E le buone notizie non finiscono certo qui. Francesco Martucci porta a casa anche il premio speciale di Maestro dell'Impasto. La risposta di Franco Pepe è la pizza dell'anno, nella categoria dolci, con la Pastriera Fritta (cono di pizza fritta con crema pasticcera aromatizzata agli agrumi, fiordilatte, granella di nocciole tostate, canditi misti, zeste d’arancia). Insomma, una sfida che va avanti a suon di premi.

I 3 spicchi in Campania 

In Campania, infine, ad aggiudicarsi i tre spicchi Le Grotticelle di Caggiano (SA); 10 Diego Vitagliano di Napoli; 50 Kalò di Napoli; Da Attilio alla Pignasecca di Napoli; Francesco & Salvatore Salvo di Napoli; La Notizia di Napoli; Oliva da Concettina ai Tre Santi di Napoli; Sorbillo di Napoli; Starita di Napoli; Villa Giovanna di Ottaviano; Era Ora di Palma Campania (NA); 10 Diego Vitagliano di Pozzuoli (NA); Pizzeria Francesco & Salvatore Salvo di San Giorgio a Cremano (NA). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

  • L'abbandono, poi le lacrime e l'abbraccio: 'C'è Posta per Te' riunisce padre e figlio del casertano

  • Blitz di Luca Abete, scoperta scuola che offre punteggio ai prof in cambio di soldi I VIDEO

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

  • Un boato in pieno coprifuoco: bomba esplode davanti a tabacchi

Torna su
CasertaNews è in caricamento