rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Attualità Casal di Principe / Corso Umberto I

Il Comune dà l'ultimatum alla pizzeria Iaiunese per demolire le opere abusive

Nuovo provvedimento dopo la pronuncia del Tar Campania

La 'battaglia legale' tra il Comune di Casal di Principe e la famiglia Iaiunese, proprietaria del 'Ristorante Italy' su Corso Umberto I arriva ad un punto di svolta (dopo l'ordinanza di inizio marzo): il Tar della Campania ha emesso un'ordinanza con la quale chiede all'Ente comunale di "provvedere a riesaminare la posizione complessiva della parte ricorrente", ed ha ordinato inoltre di "effettuare un sopralluogo congiunto".

Nei giorni scorsi è stato effettuato questo sopralluogo alla presenza del responsabile dell'Ufficio tecnico Antonio Aversano e nel confermare quanto già scritto nella precedente ordinanza si ribadisce inoltre che "anche provvedendo alla demolizione e al ripristino dello stato dei luoghi, la prosecuzione dell'attività commerciale non è possibile in quanto verrebbero a mancare i locali adibiti a bagni maschi, donne e per diversamente abili; il locale cucina e la zona in cui sono ubicati i forni. Inoltre manca l'attestazione relativa al collaudo strutturale e l'attestazione di agibilità, presupposti fondamentali per garantire l'incolumità e la tutela dei fruitori del locale".

A questo punto con questa seconda ordinanza viene chiesto a Luigi Iaiunese, in qualità di esecutore, e ai fratelli Armando e Raffaele Iaiunese, in qualità di proprietari, di provvedere alla demolizione delle opere abusive entro 90 giorni dall'ordinanza. Ma la vicenda potrebbe non concludersi ancora perché i fratelli Iaiunese potranno ancora una volta fare ricorso al Tar o addirittura al Capo dello Stato per far valere le proprie ragioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune dà l'ultimatum alla pizzeria Iaiunese per demolire le opere abusive

CasertaNews è in caricamento