Attualità

Una pizza di scarole donata agli infermieri in prima linea

L'iniziativa del ristorante pizzeria Sunrise al Sant'Anna e San Sebastiano

Pizze di scarole natalizie per omaggiare gli infermieri impegnati in prima linea nella lotta al Covid. Un’iniziativa che ha visto coinvolto il Comune di Caserta, che ha partecipato con il sindaco Carlo Marino e l’assessore Emiliano Casale, l’Aorn Caserta, con il direttore generale Gaetano Gubitosa, l’ordine degli infermieri di Caserta, con il presidente Gennaro Mona, e la Croce Rossa Italiana, con la presidente Teresa Natale.

L’idea è stata dei titolari del Sunrise, ristorante e pizzeria di via Roma a Caserta, che hanno deliziato tutti gli infermieri impegnati in prima linea sul fronte Covid con la tradizionale pizza di scarole. Piatto che, soprattutto in Campania nel periodo natalizio, è popolare e irrinunciabile. "Un’iniziativa che ci ha resi ancora una volta orgogliosi di quello che ogni giorno facciamo negli ospedali e in tutte le strutture sanitarie, e che per l’ennesima volta ci fa sentire parte della gente, al fianco dei malati e di sostegno per le famiglie”: così Gennaro Mona, presidente dell’ordine degli Infermieri di Caserta al termine della manifestazione, che è stata un omaggio da parte di una delle famiglie di imprenditori più illustri nel campo della ristorazione.

A conclusione del suo intervento, dopo i ringraziamenti di rito al Sunrise, Mona ha ribadito: “La classe degli infermieri resta al centro dell’attenzione di tanti e questo non può che inorgoglire quanti indossano con umiltà, forza e caparbietà la Divisa, al di là delle tante polemiche nelle quali ogni giorno, purtroppo, siamo coinvolti”. “Ne approfitto per augurare a tutti i miei colleghi i più sentiti auguri di Natale; - ha concluso Mona, - ma i miei più sinceri auguri, anche da parte di tutti gli infermieri di Caserta, giungano alle famiglie che hanno sofferto a causa del Covid”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una pizza di scarole donata agli infermieri in prima linea

CasertaNews è in caricamento