Piazza Carlo di Borbone in condizioni pietose dopo l'emergenza coronavirus | FOTO

Il sindaco corre ai ripari ed allerta Confindustria: patto fino a dicembre, poi lascerà

L'erba in piazza Carlo III davanti alla Reggia

Confindustria Caserta garantirà la manutenzione di Piazza Carlo di Borbone fino al 31 dicembre 2020, grazie allo sforzo profuso da sette aziende (Ferrarelle, Getra, Landolfi & Traettino, Gruppo Pascarella, Pineta Grande Hospital, Proma, Titagarh Firema). Una piazza, quella sulla quale affaccia la Reggia di Caserta, che oggi si presenta in condizioni pietose, con l'erba altissima.

Saranno assicurate la rasatura del prato e la sagomatura delle siepi. Confindustria Caserta ha ripristinato la funzionalità dell’impianto di irrigazione, consegnandolo alla Città di Caserta, che ne curerà la manutenzione. 

L’Unione degli Industriali ha risposto positivamente alla richiesta avanzata dal Comune di Caserta di effettuare la manutenzione della piazza antistante la Reggia, una delle più grandi del mondo con un’estensione di circa 130mila metri quadrati, fino al termine del 2020, nelle more che lo stesso Comune prenda in carico il servizio e lo gestisca con proprie risorse. 

Per Confindustria Caserta si tratta di un’attività in linea con quanto fatto per 18 mesi, a partire dall’ottobre 2018. Anche in quella occasione, alla luce del degrado in cui si trovava piazza Carlo di Borbone, un gruppo di aziende associate decise di scendere in campo ed “adottare” questi magnifici spazi, restituendo loro il decoro e la cura necessari. “Questa iniziativa – ha spiegato il presidente di Confindustria Caserta, Luigi Traettino – è un atto d’amore degli imprenditori verso il territorio. In un momento difficile come quello attuale, poi, in cui le imprese devono fare i conti con una crisi senza precedenti, questo gesto testimonia il grande senso di responsabilità e la voglia di contribuire al rilancio dell’intera comunità da parte degli industriali. Di questo sono grato a tutti i colleghi che hanno dimostrato attenzione e sensibilità. Replichiamo un’attività che abbiamo portato avanti già per 18 mesi in ragione del fatto che, a partire dal 1° gennaio 2021, il Comune di Caserta, come mi ha garantito il Sindaco, prenderà in carico piazza Carlo di Borbone e ne assicurerà la manutenzione”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Da lunedì – ha aggiunto il sindaco di Caserta, Carlo Marino – parte la riqualificazione di piazza Carlo di Borbone e non possiamo che esserne felici. Una sinergia tra Comune e Confindustria che restituirà alla piazza della nostra bellissima Reggia le condizioni che merita, anche in vista della prossima riapertura del sito vanvitelliano. Il Comune si occuperà dell’irrigazione, Confindustria del verde perché, pur essendo piazza Carlo di Borbone di proprietà del Demanio, è nostra volontà condivisa contribuire al rilancio turistico della città”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morti al ritorno dal mare, lacrime e dolore per l’addio a Donato ed Asia

  • Le nuove leve dei Casalesi con a capo il figlio del boss: 18 arresti

  • Casa del sesso in centro, arrestata latitante internazionale

  • Tangenti per gli appalti di esercito ed aeronautica, indagato tenente colonnello casertano

  • Botto in autostrada, auto distrutte dopo lo schianto | FOTO

  • Le confessioni in carcere del rampollo: “10mila euro al mese al padre ergastolano. Ha incontrato Zagaria a Modena”

Torna su
CasertaNews è in caricamento