Attualità

Piano scuole, nuovi atti nel fascicolo dei giudici

Il Tar chiede alla Regione nuovi chiarimenti prima della decisione

Il sindaco di Caserta Carlo Marino

Nuovi atti al vaglio dei giudici. E' quanto ha disposto il Tar nel ricorso dell'istituto comprensivo Vanvitelli di Caserta contro il Comune e la Regione Campania ed avente ad oggetto il piano di dimensionamento scolastico approvato da Palazzo Castropignano e vidimato dalla giunta regionale.

Per i giudici le interlocuzioni avvenute tra il Comune e la Provincia di Caserta (solo richiamate nella delibera di Palazzo Santa Lucia e che sarebbero alla base decisione della Regione) sarebbero importanti per decidere nel merito del ricorso. La Regione dovrà fornire chiarimenti entro la metà di giugno con la causa che sarà discussa all'inizio di luglio. 

La Vanvitelli, rappresentata dall'avvocato Paolo Centore, ha censurato la delibera n°203/2019 con cui la giunta comunale di Caserta, lo scorso 29 novembre, sostituì il Piano di dimensionamento della rete scolastica che essa stessa aveva approvato con una precedente delibera dell'inizio d'ottobre. Con la seconda delibera il Comune ha attribuito un numero di alunni sproporzionato in eccesso ai tre istituti: in particolare l’avvocato Centore ha evidenziato che , nonostante il Don Milani e il Vanvitelli siano praticamente contigui l’uno con l’altro, con la seconda delibera di Giunta Comunale al Vanvitelli sono stati assegnati plessi per complessivi 730 alunni mentre il Don Milani ne ha avuti 1.011. Un numero eccessivo visto che nella prima delibera di giunta il numero era più simile (779 la Vanvitelli ed 820 la don Milani).

La delibera di giunta comunale di Caserta, inoltre, appare anche caratterizzata da numeri errati giacchè, ad esempio, all’istituto comprensivo Dante Alighieri di Caserta sono stati erroneamente attribuiti i plessi di San Benedetto, che invece sono aggregati alla Vanvitelli, mentre il numero degli iscritti del Collecini non è realistico, perché nel conteggio la giunta comunale non ha compreso 300 alunni di Castel Morrone che sono iscritti ai plessi del Collecini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piano scuole, nuovi atti nel fascicolo dei giudici

CasertaNews è in caricamento