Giovedì, 18 Luglio 2024
Attualità Castel Morrone

Corte dei Conti boccia il piano di riequilibrio finanziario

Crisi nel Comune di Castel Morrone, i consiglieri di opposizione: "Sindaco colpevole"

L'amministrazione di Castel Morrone, guidata dal sindaco Cristoforo Villano, si trova ad affrontare una serie di ostacoli, culminati con l'annuncio della Corte dei Conti riguardo al piano di riequilibrio finanziario pluriennale del Comune, bocciato dalla sezione regionale di controllo per la Campania. Le motivazioni di questa decisione saranno comunicate nei prossimi giorni, ma l'effetto è già tangibile con il gruppo ‘Insieme per Castel Morrone’ che va allo scontro: “Ora vale la pena interrogarsi sul perché siamo arrivati a questo e quali siano le cause”. I consiglieri Gianfranco Della Valle, Ferdinando Riello, Michele Funaro e Vincenzo Freniti vogliono mettere le cose in chiaro: “E’ bene sgomberare il campo da ogni equivoco circa la responsabilità politica e amministrativa. La precedente amministrazione, all’atto dell’approvazione dell’originario piano di riequilibrio finanziario, aveva indicato una serie di misure idonee a sorreggere nel tempo l’ente, sul presupposto però che tali misure venissero scrupolosamente attuate nel tempo. Questo evidentemente è venuto a mancare”. E ancora: “Il piano originario si reggeva su due pilastri. Da una parte l’incremento della riscossione delle entrare comunali e dall’altra la riduzione della spesa. L’attuale amministrazione ha dato corso a una stagione di incremento della spesa e ha disatteso i presupposti, sui quali era fondato originariamente il piano”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corte dei Conti boccia il piano di riequilibrio finanziario
CasertaNews è in caricamento