'Riscossa di Maddaloni' avvia 4 petizioni, raccolta firme in piazza

I temi riguardano l'assunzione di vigili urbani ma anche di aiuti alle attività commerciali dopo il Covid

I componenti del gruppo politico 'Riscossa di Maddaloni'

Il Movimento Politico ‘Riscossa di Maddaloni’ torna fra la gente dopo il periodo di blocco totale dovuto all’emergenza coronavirus. Domani (domenica 14 giugno) in piazza Matteotti dalle 10.30 alle 13, gli iscritti, insieme al coordinatore Giuseppe Vigliotta ed al consigliere comunale Claudio Marone, saranno presenti con un gazebo per raccogliere le firme per ben quattro petizioni indirizzate al sindaco di Maddaloni Andrea De Filippo.

La raccolta firme è incentrata su alcuni problemi cittadini ovvero l’assunzione a tempo determinato di 6/8 vigili urbani, l’utilizzo del centro polivalente ‘Ex Macello’ come centro sociale per anziani, il riposo domenicale per i grandi supermercati, al fine di favorire le piccole botteghe, riduzione della Tari per le attività commerciali tenendo conto dei tre mesi di inattività dovuta all’emergenza coronavirus.

“Finalmente torniamo in piazza – ha dichiarato il coordinatore Vigliotta – Torniamo tra la gente con proposte serie che potrebbero essere utili alla cittadinanza tutta. Siamo uno dei pochi movimenti cittadini che continua ad operare a stretto contatto con le persone, cercando di carpirne i disagi e le problematiche e facendo in modo che queste vengano ascoltate”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Lotta ai furbetti senza assicurazione e collaudo, ecco 4 telecamere | FOTO

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • La confessione del magistrato: "Volevo arrestare Maradona per un traffico di droga tra Caserta e Napoli"

Torna su
CasertaNews è in caricamento