'Riscossa di Maddaloni' avvia 4 petizioni, raccolta firme in piazza

I temi riguardano l'assunzione di vigili urbani ma anche di aiuti alle attività commerciali dopo il Covid

I componenti del gruppo politico 'Riscossa di Maddaloni'

Il Movimento Politico ‘Riscossa di Maddaloni’ torna fra la gente dopo il periodo di blocco totale dovuto all’emergenza coronavirus. Domani (domenica 14 giugno) in piazza Matteotti dalle 10.30 alle 13, gli iscritti, insieme al coordinatore Giuseppe Vigliotta ed al consigliere comunale Claudio Marone, saranno presenti con un gazebo per raccogliere le firme per ben quattro petizioni indirizzate al sindaco di Maddaloni Andrea De Filippo.

La raccolta firme è incentrata su alcuni problemi cittadini ovvero l’assunzione a tempo determinato di 6/8 vigili urbani, l’utilizzo del centro polivalente ‘Ex Macello’ come centro sociale per anziani, il riposo domenicale per i grandi supermercati, al fine di favorire le piccole botteghe, riduzione della Tari per le attività commerciali tenendo conto dei tre mesi di inattività dovuta all’emergenza coronavirus.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Finalmente torniamo in piazza – ha dichiarato il coordinatore Vigliotta – Torniamo tra la gente con proposte serie che potrebbero essere utili alla cittadinanza tutta. Siamo uno dei pochi movimenti cittadini che continua ad operare a stretto contatto con le persone, cercando di carpirne i disagi e le problematiche e facendo in modo che queste vengano ascoltate”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SPECIALE REGIONALI Quattro eletti già ufficiali. E' guerra all'ultimo voto in 'Noi Campani' e per il secondo al Pd

  • Lieve aumento dei contagi nel casertano: ecco i comuni più colpiti della seconda ondata

  • Scuole, il 24 e 25 settembre sarà sciopero: si teme nuovo rinvio dell'apertura

  • I contagi aumentano ancora. Caserta supera Aversa: è la città con più positivi

  • Terremoto a 24 ore dalle elezioni. Candidato sindaco indagato per voto di scambio: "Accuse da mitomani"

  • Record di nuovi contagi nel casertano: mai così tanti in un giorno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento