rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Attualità Aversa

"Cocco è stato ucciso", una petizione per chiedere giustizia

Punta a raggiungere le mille firme: "La sua morte non deve passare inosservata, non deve cadere nel dimenticatoio"

Quasi 600 firme per Cocco, il cane di quartiere di Aversa ucciso all'alba del 12 ottobre: una petizione lanciata sul sito specializzato Change.org per chiedere giustizia.

Cocco era regolarmente sterlizzato e chippato, un cane buono e dolcissimo, sempre in cerca di carezze e coccole, ma anche molto vivace e giocherellone: riusciva sempre a strappare un sorriso a chiunque lo incontrasse.

"Cocco - si legge nel commento della petizione - è stato ucciso mercoledì 12 ottobre a pochi passi da 'casa', tra le 6 e le 7 del mattino, con la luce del giorno, tra l’indifferenza dei passanti e nell’omertà di chi quel gesto vile e crudele, forse, lo voleva da tempo. Sì perché Cocco non era ben visto da molte persone del quartiere, tanto che alcuni hanno definito la sua morte come una 'conseguenza' del fastidio che arrecava. Cocco era sì molto vivace, ma non aveva mai fatto del male a nessuno. La sua morte non deve passare inosservata, non deve cadere nel dimenticatoio, bensì deve essere fatta giustizia, affinché chi ha commesso ciò paghi e non resti impunito! 
Giustizia per Cocco!".

La raccolta di firme punta a raggiungere quota mille ed è possibile che ci riesca visto che in pochi giorni ha già superato la metà.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Cocco è stato ucciso", una petizione per chiedere giustizia

CasertaNews è in caricamento