La giovane stella della cucina Francesco Petito incontra l'amministrazione

Il sindaco Caterino: "Rappresenta la parte sana e talentuosa del nostro territorio"

L'incontro in Comune con la giovane stella della cucina Francesco Petito

Il sindaco Vincenzo Caterino, insieme all’amministrazione comunale, ha voluto rendere onore a Francesco Petito, giovanissimo aspirante chef di San Cipriano d’Aversa, che ha partecipato insieme ad altri 9 concorrenti, classificandosi quarto, alla trasmissione “Antonino Chef Academy”

I talentuosi cuochi, scelti precedentemente tra centinaia di aspiranti attraverso una meticolosa e severa selezione, sono stati guidati e giudicati dal celebre cuoco Antonino Cannavacciuolo. Ebbene l’amministrazione Caterino si è riunita per congratularsi con Francesco e la sua famiglia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Voglio personalmente congratularmi con Francesco – ha detto il primo cittadino Caterino – Lui rappresenta la parte sana, talentuosa del nostro territorio e non possiamo che essere fieri di lui. E’ un ragazzo brillante con capacità non comuni e noi lo ringraziamo con tutto il cuore. Siamo orgogliosi per il risultato raggiunto e gli auguriamo una carriera brillante. Un grazie anche alla famiglia, alla mamma Patrizia Iovino, al papà Domenico e al fratello Christian”. A soli 23 anni Francesco ha alle spalle una grande esperienza fatta di sacrifici e duro lavoro e il suo successo rappresenta il successo di un’intera comunità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna trovata morta nel letto di casa: aveva 40 anni

  • Bimbo morto, i genitori di Diego rompono il silenzio dopo 5 giorni

  • Coronavirus, Annamaria non ce l'ha fatta. Muore dopo il ricovero

  • Coronavirus, contagiata donna di 40 anni: è in ospedale

  • Coronavirus, si aggrava il bilancio dei contagi: nuovi casi ad Aversa e Castel Volturno

  • Coronavirus, slitta il picco in Campania. "Contagi al massimo tra fine aprile ed inizio maggio"

Torna su
CasertaNews è in caricamento