menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I pesci morti a riva del litorale

I pesci morti a riva del litorale

Pesci morti sul litorale, i Verdi: "Arpac analizzi le acque"

Borrelli con Peretti intervengono sul caso. Sospetto pesca di frodo

Il fenomeno della moria dei pesci, già segnalato al Lago Patria, si sta estendendo su tutto il litorale Domizio. Infatti come testimoniano le segnalazioni ricevute dal Consigliere Regionale dei Verdi-Europa Verde Francesco Emilio Borrelli anche a Pescopagano i bagnanti di una spiaggia, in zona Agnena, si sono imbattuti nello strano fenomeno ed hanno ritrovato un numero indefinito di pesci morti riversi sulla battigia.

"Come per il passato aspettiamo di conoscere se di tratta di inquinamento o di fenomeni naturali che si verificano ad esempio per azione di batteri specie-specifici (attaccano solo quella specie di pesce) che, in condizioni favorevoli (temperatura, ossigeno salinità, ecc) proliferano ed attaccano gli esemplari della specie colpita fino alla morte. Girano anche voci che qualcuno avrebbe utilizzato dell’esplosivo per fare una pesca ricca, bisogna verificare anche questa situazione. Abbiamo chiesto all’Arpac di analizzare le acque per capire se vi sono agenti inquinanti che abbiano potuto causare questo fenomeno e di monitorare la situazione indagando su possibili scarichi illeciti". Sono state le parole del Consigliere Borrelli e di Vincenzo Peretti, professore ordinario del Dipartimento di Medicina Veterinaria e Produzioni Animali della Federico II.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quaterna da sballo ad Aversa: vinti 120mila euro

Attualità

Il Tar annulla l'ordinanza di De Luca sulla chiusura delle scuole

Attualità

I doni ‘Made in Casale’ diventano sponsor della presidenza del Consiglio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento