menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le perquisizioni ai manifestanti

Le perquisizioni ai manifestanti

"Fermati e perquisiti i partecipanti al corteo anti razzista"

La denuncia del coordinatore regionale dei Giovani Democratici Stellato

Fermati e perquisiti come dei criminali. Sono cinque i pullman partiti da Caserta per partecipare alla manifestazione, ora in corso, anti razzista. Cinque bus organizzati dal Centro Sociale Ex Canapificio in marcia verso la capitale.

Un corteo festoso e colorato, solo la volontà di partecipare al corteo, di manifestare la propria idea. Al loro arrivo nella città eterna, però, le cose sono andate diversamente. La denuncia arriva dal coordinatore regionale dei Giovani Democratici Pasquale Stellato che ha postato su Facebook una fotografia di quanto accaduto. "I mezzi sono stati fatti deviare in un'area di campagna ed i partecipanti sono stati perquisiti uno ad uno". Un controllo ritenuto eccessivo dai partecipanti: "hanno controllato uno ad uno i partecipanti, gli zaini, gli striscioni, tutte le felpe. Ogni cosa". 

I manifestati sono comunque arrivati a Roma e stanno partecipando alla marcia "anti-razzista".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento