Positivo 2,4% dei tamponi, De Luca: "Situazione sotto controllo" ma preoccupa apertura scuole

Il governatore fa il punto sull'emergenza Coronavirus in Campania: centomila test al personale scolastico. Laboratorio dedicato ai tamponi sugli studenti

Il punto del governatore De Luca

In Campania la percentuale di positivi rispetto al numero di tamponi si attesta al 2,4% ma c'è preoccupazione per la prossima apertura delle scuole. Sono queste i due punti su cui il governatore Vincenzo De Luca si è focalizzato nel corso del consueto aggiornamento della situazione del venerdì.

"Sul Covid abbiamo una situazione che rimane sotto controllo - ha dichiarato De Luca - Il dato che dobbiamo tener presente è la percentuale di positivi rispetto ai tamponi fatti. Nella giornata di ieri abbiamo fatto 8500 tamponi e c'è qualche positivo in più ma la percentuale di positivi è del 2,4%". Dati confortanti che non abbassano il livello di guardia: "dobbiamo prepararci ad avere Covid Hospital pronti e stiamo ampliando il numero di terapie intensive per un eventuale picco dei contagi. Il nostro compito è essere pronti ma ad oggi la situazione è sotto controllo", ha spiegato De Luca.

Sulla scuola De Luca ha ribadito: "abbiamo un problema delicato che riguarda gli alunni delle ultime classi. Ragazzi di 17-18 anni che frequentano la movida, ritornano a vivere in famiglia. Bisogna essere attenti. Abbiamo prorogato l'apertura dell'anno scolastico al 24 settembre. Ad oggi registriamo 100mila test sierologici per il personale scolastico. Contiamo di arrivare a tutti per il 24. Stiamo utilizzando questi giorni di proroga per un'apertura in sicurezza". Intanto già oggi verranno emanati "i decreti per l'acquisto dei termoscanner nelle scuole (3mila euro per istituto nda) - annuncia il governatore -  Da lunedì comincia la consegna di 900 pistole termoscanner".

La preoccupazione di De Luca è in particolare rivolta agli alunni più piccoli. "Oggi pubblicheremo un protocollo d'intesa stipulato dalla Regione con pediatri e medici di base che stabilisce cosa deve fare ognuno soprattutto in relazione alla popolazione scolastica infantile. Ci stiamo preparando per avere un laboratorio di controllo dedicato alla scuola in modo da comunicare i risultati in 24 ore".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine, De Luca parla di una lettera al Ministro Azzolina con la quale è stato richiesto "un incremento dei posti di sostegno in Campania. Consideriamo inaccettabile l'invio fuori regione di docenti di ruolo. Continueremo questa battaglia perché questa misura venga rivista".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinto un milione di euro nel casertano

  • Zona rossa, nuova ordinanza del sindaco: "Vietato circolare in auto ed a piedi nella zona urbana"

  • Il contagio dilaga nel casertano: 4 morti e 576 nuovi casi. Positivo un tampone su 3

  • Caserta piange altre 4 vittime ricoverate col coronavirus. Balzo dei contagi: altri 430 positivi

  • Avvocato multato per aver violato la "zona rossa"

  • De Luca firma un'altra ordinanza dopo il DPCM di Conte: aperti solo nido e asili, Elementari e Medie con la Dad

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento