Franco Pepe è Cavaliere della Repubblica: “Il più importante dei riconoscimenti”

Il titolare di 'Pepe in grani' è il primo pizzaiolo a ricevere il riconoscimento dal presidente Mattarella

Franco Pepe col prefetto Raffaele Ruberto e il sindaco di Caiazzo Stefano Giaquinto

Questa mattina, in occasione dei festeggiamenti per il 2 giugno, alla presenza del Prefetto  di Caserta Raffaele Ruberto e dei sindaci delle città della Provincia, Franco Pepe ha ricevuto l'Onorificenza di Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Il prestigioso riconoscimento arriva dopo un percorso di sette anni con il progetto 'Pepe in Grani’ e una lunga tradizione familiare alle spalle.

La sua pizza  è stata premiata come la migliore in Italia e nel mondo. La sua idea di prodotto, basata sui legami col territorio e con i produttori locali, ha innescato un processo di ripopolamento e rigenerazione di un piccolo paese dell'Alto Casertano,  Caiazzo, creando un'impresa che dà lavoro a 41 persone. 

franco pepe vovo pacomio-2

Rappresentante della Dieta Mediterranea, Franco Pepe ha ideato, con l'aiuto di una nutrizionista, il menu funzionale con l'idea di rendere la pizza un alimento sano e utile alla salute delle persone. "Oggi ho ricevuto il più importante dei riconoscimenti, un'attestazione di stima che non riguarda più solo il mio lavoro, ma anche la mia persona", ha dichiarato Franco Pepe. Dopo la consegna delle onorifenze, c'è stato un aperitivo per festeggiare organizzato al Vovo Pacomio in via Mazzini a Caserta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto tra auto e camion sulla statale: ferita 27enne | FOTO

  • Ragazza investita dal treno merci mentre è sui binari

  • Omicidio Vannini, le troupe televisive a Caserta alla ricerca di Antonio Ciontoli

  • Terribile schianto sull'Appia, tir centra in pieno un'auto: corsa folle in ospedale

  • Imprenditore casertano brevetta un sistema per risparmiare l'energia elettrica

  • Doppio agguato di camorra, giallo sull'auto del commando

Torna su
CasertaNews è in caricamento