menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'odissea dei pendolari fra autobus fantasma e città isolata: c'è la petizione online

La proposta è quella di realizzare una linea di trasporto che permetta ai cittadini di raggiungere in tempi rapidi i luoghi di lavoro

Il problema dei trasporti continua a creare disagi a Castel Volturno, dove a pagarne le pene sono soprattutto i lavoratori. La città è isolata a causa di un trasporto pubblico insufficiente e l'integrazione di una linea bus RFI Castel Volturno - Villa Literno, consentirebbe di collegare il centro abitato castellano alla stazione ferroviaria liternese. Proprio con l'obiettivo di risolvere questo problema è stata lanciata una petizione online (ecco il link).

Il documento verrà sottoposto all'attenzione degli enti competenti grazie al contributo di Leda Tonziello, membro del Comitato Territoriale, che già precedentemente ha richiesto a Regione Campania, Ferrovie dello Stato, Rete Ferroviaria Italiana, RFI Napoli, informazioni riguardo alla procedura da seguire per l'integrazione del servio bus Castel Volturno - Villa Literno.

“La proposta del comitato è quella di realizzare una linea di trasporto, che permetta ai cittadini di Castel Volturno di raggiungere in tempi rapidi i luoghi di lavoro, e non solo - ha dichiarato Leda Tonziello - Abbiamo raccolto in primo luogo l'appello disperato di molti pendolari costretti ad estenuanti trasferte e ad una vita decisamente faticosa. L'estensione del servizio è doverosa, per trovare una soluzione definitiva ad un problema purtroppo antico. È arrivato il momento di liberare queste persone da una condanna quotidiana, che li danneggia nel fisico e nella mente”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Caserta usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento