Attualità Mondragone

Pasticcio sul Rendiconto: la delibera deve tornare in Consiglio

Lo strumento finanziario da riapprovare per un errore di calcolo

Il rendiconto di gestione del 2019 di Mondragone torna in aula. E' quanto emerge da una delibera del consiglio comunale con la quale è stato riavviato l'iter per un errore nel calcolo del fondo dei crediti di dubbia esigibilità per il 2019, con un maggiore disavanzo di 9.375.455 euro.

"Il maggior disavanzo - si legge nella delibera - è imputabile al passaggio di metodo nel calcolo del fondo crediti di dubbia esigibilità (FCDE) da accantonare a rendiconto (dal metodo cosiddetto semplificato a quello ordinario)". Il disavanzo prodotto, si legge nella proposta, "sarà ripianato in quindici anni a partire dal 2021 e sino al 2035" mentre "il disavanzo ordinario, pari ad 4.384.679,02 di euro, sarà ripianato entro il 2022, termine della consiliatura con successiva delibera di consiglio comunale, relativa alla rettifica del rendiconto 2020". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pasticcio sul Rendiconto: la delibera deve tornare in Consiglio

CasertaNews è in caricamento