rotate-mobile
Attualità Santa Maria Capua Vetere

Boom di visite all'Anfiteatro tra Pasqua e Pasquetta

In un migliaio hanno scelto l'arena seconda solo al Colosseo

L'Anfiteatro Romano di Santa Maria Capua Vetere ha registrato un boom di visite nei due giorni di Pasqua. Infatti l'Apt Pro loco Santa Maria Capua Vetere  ha ufficializzato i dati degli ingressi di Pasqua e Pasquetta: quasi 1000.

"La sinergia tra Soprintendenza, Assessorato alla Valorizzazione dei Beni Archeologici, Cultura e Turismo e APT ProLoco “Santa Maria Capua Vetere” ha dato i risultati sperati. Quasi 1000 ingressi all’Anfiteatro Campano nel week end pasquale con soli 600 (dati Polo Museale) nella giornata di Pasquetta, testimoniano che un opportuno lavoro in rete dei soggetti dedicati, sono la strada giusta da perseguire per raggiungere quell’obiettivo di lanciare finalmente Capua Vetere nell’orbita del Turismo reale e che conta per farla diventare una nuova meta italiana di interesse storico-culturale post Covid", fanno sapere gli esponenti della Pro loco. Ea quanto pare nei prossimi giorni l’APT ProLoco si farà promotrice di opportuni accordi di programma con altri Enti ed Associazioni affinché questo trend possa essere sempre crescente ed organizzato al meglio. In un migliaio dunque hanno scelto di visitare l'arena, seconda per grandezza solo al Colosseo. 

La valorizzazione dei beni archeologici presenti nella città del Foro e che fanno invidia a chi capisce solo un pizzico di storia e archeologia è da sempre al centro di attività che però non hanno dati i frutti sperati. I sammaritani, i politici locali, le associazioni sanno bene che rappresentamo un tesoro inestimabile e che la valorizzazione sia l'unica strada per il rilancio del turismo locale e di conseguenza dell'economia cittadina da anni in declino. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Boom di visite all'Anfiteatro tra Pasqua e Pasquetta

CasertaNews è in caricamento