menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco di Santa Maria Capua Vetere, Antonio Mirra

Il sindaco di Santa Maria Capua Vetere, Antonio Mirra

Riapertura anticipata per i parrucchieri. "Combattiamo l'abusivismo"

La richiesta del sindaco Mirra al premier Conte e al Governatore della Campania De Luca

Il sindaco di Santa Maria Capua Vetere, Antonio Mirra, ha inviato una lettera al Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte e al Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca rispetto alla possibilità di una riapertura anticipata al 18 maggio per parrucchieri, barbieri e centri estetici, naturalmente con l’adozione di protocolli di sicurezza tali da consentire lo svolgimento delle attività in piena sicurezza per tutti.

"Ho ritenuto opportuno farlo per una serie di ragioni: in primo luogo perché una riapertura al primo giugno 2020 arrecherebbe ulteriori danni economici ad un settore che, come altri, sta vivendo momenti drammatici - ha detto Mirra -. In secondo luogo perché l’attesa potrebbe implicitamente alimentare fenomeni di abusivismo e lavoro nero con parrucchieri, estetisti e artigiani che operano a domicilio dei clienti, con l’esponente pericolo di contagi e concreti, quasi insuperabili, problemi di controllo. Tale richiesta si inserisce nell’ottica di una opportuna contemperazione fra la tutela sanitaria dei cittadini e l’esigenza di far ripartire il lavoro come già avvenuto con la riapertura di alcuni importanti settori produttivi e come avverrà dal prossimo 18 maggio con la riapertura delle attività commerciali al dettaglio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lite mamma-prof ripresa in un video: “Incomprensioni superate”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento