rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Attualità

Pari opportunità, l'Aspic presenta lo “sportello di ascolto”

L'incontro ad Aversa alla presenza del consigliere Scuotri e degli assessori Melillo e Caterino

Parità dei diritti e discriminazione di genere sono stati gli argomenti trattati durante il piacevole dibattito che si è tenuto presso il bar “La Nuit” ad Aversa, organizzato da Angela Veneroso presidente di Aspic Caserta, al quale ha partecipato anche l’amministrazione comunale nella qualità dell’assessore alla cultura Luisa Melillo, dell’assessore alle pari opportunità Elena Caterino e del consigliere comunale Mariano Scuotri.

Si è trattato di un costruttivo momento di riflessione su temi molto delicati e sentiti. L’associazione Aspic ha presentato il progetto “sportello di ascolto“ che nasce dalla passione di un gruppo di professionisti, da anni impegnati nella diffusione di una cultura della valorizzazione delle differenze e della promozione del benessere individuale, familiare e sociale. Le attività saranno rivolte a tutti i cittadini, con particolare attenzione alle persone che vivono esperienze di discriminazione legate all’orientamento sessuale o al transessualismo e alle loro famiglie.

In armonia con questo progetto, l’amministrazione comunale di Aversa sta lavorando ad iniziative con l’obiettivo della diffusione del rispetto e della valorizzazione delle specificità di ognuno. Progetti che mirano anche alla diffusione degli stessi valori già nelle scuole per una società consapevole del valore e del rispetto delle differenze. Una società che valorizzi le specificità di ognuno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pari opportunità, l'Aspic presenta lo “sportello di ascolto”

CasertaNews è in caricamento