rotate-mobile
Sabato, 25 Giugno 2022
Attualità San Prisco

Parenti degli amministratori assunti dalla ditta dei rifiuti

La denuncia dell'opposizione e la 'conferma' del sindaco

Da giorni a San Prisco circolano voci sulle assunzioni di alcuni parenti di amministratori locali nella ditta Dhi che si occupa del servizio di smaltimento dei rifiuti in paese. I primi a denunciare la vicenda sono stati gli esponenti del gruppo "SiAmo San Prisco". A cavalcare l'onda anche la consigliera di minoranza Filomena Di Felice di Spazio Aperto e Idee in Movimento di Stefano Iannotta e Gaetano Trepiccione ma anche il gruppo politico San Prisco 5 Stelle. Il primo cittadino intanto replica: inopportuno ma in piena autonomia dei coinvolti. 

"Politica di munnezza. Il figlio di un consigliere, il cugino e il cognato di un assessore assunti nella ditta della munnezza...", è questo il post pubblicato sulla pagina Facebook del gruppo "Si Amo San Prisco" ripreso dalla Di Felice che ha dichiarato: "Questo post pubblicato su Facebook necessita di una immediata smentita da parte dell'amministrazione se vogliamo che la politica di San Prisco conservi un minimo di credibilità. Se invece la notizia è vera c'è di che preoccuparsi perché certe operazioni non sono mai a costo zero e a pagare sono i contribuenti, allora un'attenzione sulla questione sarebbe opportuna".

Ma anche l'altro gruppo di minoranza chiede lumi. Iannotta e Trepiccione infatti dichiarano: "Si rincorrono voci insistenti su assunzioni di parenti diretti di consiglieri ed assessori del nostro Comune presso la Dhi, la società che gestisce il recupero e lo smaltimento dei rifiuti per il Comune! Quattro impiegati che però non lavoreranno per il cantiere di San Prisco ma saranno allocati in un Comune vicino. Vogliamo una smentita ufficiale da parte dell'amministrazione comunale perchè se ciò non accade siamo veramente al limite della gestione privatistica della cosa pubblica". Non siedono in Consiglio ma seguono la politica attivamente gli esponenti di "San Prisco 5 Stelle" che sulla vicenda hanno dichiarato: "Nelle ultime ore si rincorrono, sempre più frequentemente, voci circa la l'assunzione di 2 figli di un consigliere comunale e di una assessora e di un parente di un altro assessore di San Prisco presso la Dhi, la ditta si occupa di raccolta rifiuti ed opera anche nel nostro Comune dal 2021 con un appalto per 2 anni.La notizia è comparsa nelle ultime ore sulla pagina Facebook "SiAmo San Prisco" e rilanciata dalla consigliera di opposizione Filomena Di Felice. Ci auguriamo che la notizia sia infondata e che l'amministrazione comunale chiarisca al più presto. Ci auguriamo altresì che i consiglieri di opposizione presentino una interrogazione a riguardo in consiglio comunale, la sede più opportuna per chiarire". 

Sulla vicenda abbiamo sentito il primo cittadino Domenico D'Angelo che non ha smentito la notizia. I nuovi assunti avrebbe fatto richiesta precedentemente. "Come stagionali qualcuno ha presentato la domanda da tempo ed a quanto pare è stato assunto, certamente inopportuno ma in piena autonomia della ditta e delle persone vicine a qualche consigliere", spiega D'Angelo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parenti degli amministratori assunti dalla ditta dei rifiuti

CasertaNews è in caricamento