Parco del Partenio, via alla riqualificazione di Capodiconca

Al via il piano straordinario di interventi di manutenzione naturalistico-ambientale e di ripristino degli ecosistemi danneggiati da incendi boschivi

Il sindaco di Arienzo, Giuseppe Guida

Al via da lunedì 21 dicembre il piano straordinario di interventi di manutenzione naturalistico-ambientale e di ripristino degli ecosistemi danneggiati da incendi boschivi che coinvolge il versante collinare di Capodiconca, frazione di Arienzo. Attraverso l’approvazione del POC Campania 2014/2020, con il quale sono state erogate risorse economiche per prevenire e mitigare i rischi da dissesto idrogeologico, ripristinare gli ecosistemi compromessi ed attivare opere di manutenzione del territorio volte a prevenire gli incendi boschivi, la città di Arienzo, con riferimento a Capodiconca e all’area rientrante nel Parco Regionale del Partenio, è diventata oggetto di un apposito piano di opere che saranno eseguite da SMA Campania S.p.A., Società designata dal Polo Ambientale della Regione. Attualmente, la zona di Capodiconca interessata dagli interventi presenta una vegetazione estesa in maniera preponderante, vasche di decantazione delle acque piovane colme di erbe infestanti e un percorso deturpato dalle fiamme.

Quattro squadre, formate da cinque persone ciascuna, saranno attive contemporaneamente sul territorio e gli interventi di miglioramento consisteranno, in particolare, nella pulizia dei cigli stradali e dei canali di convogliamento/scolo delle acque, asportazione di terra e vegetazione estesa, ripristino dei boschi percorsi dal fuoco, depezzamento e ripulitura del terreno, sia con pendenza inferiore al 20% che fortemente infestato. Gli obiettivi del piano riservato al versante collinare di Capodiconca convergono, essenzialmente, verso una direzione: migliorare le funzioni estetiche e paesaggistiche di una località che, nel tempo, è risultata enormemente deprezzata e deturpata. Oltre a ciò, si potranno ottenere altri importanti risultati: il miglioramento della viabilità stradale, l’aumento della capacità di difesa intrinseca del soprassuolo, la riduzione del rischio di incendi e della loro eventuale propagazione, una mitigazione dei rischi di dissesto idrogeologico e il miglioramento della fruibilità del luogo.

Per tutti i rifiuti, sarà il Comune ad occuparsi del trasporto a discarica e dello smaltimento, in piena collaborazione con la Società campana, con cui vi sono altri importanti progetti di interesse ambientale, relativi al Parco del Partenio e al territorio arienzano, fortemente voluti dall’assessore regionale Fulvio Bonavitacola.

"Siamo soddisfatti del piano messo a punto da Sma Campania - ha commentato il sindaco Giuseppe Guida - e siamo soprattutto felici di assistere alla riqualificazione e rinascita di Capodiconca; l’area sarà completamente ripulita con notevoli risvolti sotto tanti punti di vista e, prima di tutto, sul piano paesaggistico, che tornerà ad acquisire il suo reale valore. Ringraziamo  Giuseppe Zampino, presidente dell’Ente regionale Parco del Partenio, e Cosimo Silvestro, dirigente di Sma Campania. Un sentito ringraziamento all'Agronomo Alessandro Soria, responsabile di Sma, per la grande disponibilità e la velocità nel dare inizio a tutte le operazioni. Sempre con il responsabile e con il benestare del presidente, abbiamo messo a punto un’iniziativa che avrà importanti risvolti turistici per Arienzo e consisterà nella creazione di un sentiero che, collegando l’area rientrante nel Parco ad un percorso già esistente e più ampio, ci consentirà di raggiungere direttamente importanti destinazioni, come il Santuario di Montevergine”.

Sempre in riferimento all’area naturale protetta, il Comune ha appena dato inizio all’iter per la riperimetrazione dei confini ivi rientranti, che comprenderà solo la parte montagnosa escludendo, così, tutta la zona residenziale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

  • L'abbandono, poi le lacrime e l'abbraccio: 'C'è Posta per Te' riunisce padre e figlio del casertano

  • Blitz di Luca Abete, scoperta scuola che offre punteggio ai prof in cambio di soldi I VIDEO

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

  • Un boato in pieno coprifuoco: bomba esplode davanti a tabacchi

Torna su
CasertaNews è in caricamento