rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Attualità Piedimonte Matese

Parco nazionale del Matese, Piccerillo: "Regione si sbrighi a completare l'iter"

"La Campania rischia di restare fuori dalla partita, sarebbe l'ennesimo fallimento della giunta De Luca"

Parco Nazionale del Matese, la consigliera regionale della Lega, Antonella Piccerillo, interroga la giunta del governatore della Campania Vincenzo De Luca. Il progetto risale al dicembre 2017 con l’approvazione del Parlamento ma, mentre la Regione Molise ha già completato da tempo i diversi adempimenti di competenza, la Campania, come fa sapere l’esponente del Carroccio, rischia di restare definitivamente fuori dalla partita.

“L’amministrazione regionale tentenna di fronte alle richieste, sempre più pressanti, di accelerare sul fronte dell’adesione al Parco. A questo punto De Luca ci dica se intende proseguire nella direzione segnata dall’Europa che richiede un aumento sostanziale della percentuale di aree protette entro il 2023 nonché una maggiore valorizzazione territoriale, oppure ha deciso di non essere della partita - afferma Piccerillo – Il Molise sta pensando all’inserimento della sola area già ricadente nell’attuale Parco regionale del Matese all’interno del comprensorio del Parco Nazionale d’Abruzzo e questo rappresenterebbe non solo il mancato rispetto della volontà parlamentare ma, soprattutto, l’ennesimo fallimento da parte della Giunta De Luca che non riesce a mantenere le promesse elettorali nemmeno quando si tratta di dare seguito alle strategie nazionali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco nazionale del Matese, Piccerillo: "Regione si sbrighi a completare l'iter"

CasertaNews è in caricamento