Parco giochi ancora chiuso dopo il lockdown, interrogazione al sindaco

La denuncia del leader dell'opposizione Santoro: "Disatteso il decreto firmato dal premier Conte a giugno"

Il parco giochi di Baia e Latina chiuso da mesi

“Sono mesi che il parco giochi di Baia e Latina è chiuso al pubblico, tra l’indifferenza dell’amministrazione comunale e le giuste lamentele delle famiglie e dei loro bambini che non possono usufruire più di un servizio importante per la crescita dei nostri figli e dei nostri nipoti”. Lo denuncia Michele Santoro, capogruppo consiliare di 'Uniti per Baia e Latina' che, nei giorni scorsi, ha anche presentato un’apposita interrogazione scritta al sindaco Giuseppe Di Cerbo per chiedere lumi al riguardo e conoscere i motivi di questa ulteriore manchevolezza nei riguardi dei cittadini.

“Sebbene il presidente del Consiglio dei Ministri Conte abbia emanato, in data 11 giugno 2020, il Dpcm che consentiva l’apertura dei parchi giochi, nel nostro comune nulla è cambiato con l’area che continua a risultare interdetta ancora oggi ai piccoli cittadini. Dal 15 giugno sono state fornite indicazioni per aprire le aree gioco per bambini per consentire loro di utilizzare scivoli, altalene e tutti i giochi presenti nelle aree pubbliche e private, comprese quelle all’interno di strutture ricettive e commerciali, ma con rammarico dobbiamo prendere atto che a Baia e Latina non è stato applicato il Dpcm 11 giugno 2020”, continua il leader dell’opposizione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Da qui la nostra decisione di interrogare il sindaco che dovrà rispondere oralmente in Consiglio entro i prossimi 30 giorni, per sapere per quali motivi è stata disattesa l’applicazione del Dpcm 11 giugno 2020, e, di conseguenza, le ragioni per le quali il parco giochi per bambini, di Baia capoluogo, risulta ancora oggi interdetto all’utilizzo da parte dei bambini. Infine, quali provvedimenti l’amministrazione intende adottare per consentire ai bambini di usufruire di spazi ed attrezzature a loro dedicate”, conclude l’ex sindaco Santoro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz all'alba: 38 arresti. Fiumi di coca, marijuana ed hashish 'coperto' da vedette TUTTI I NOMI

  • Il coprifuoco di De Luca: stop agli spostamenti fra le province, attività chiuse dalle 23

  • Coprifuoco in Campania, De Luca firma l'ordinanza. Tutti a casa dopo le 23 per 20 giorni

  • Troppi contagi: "Marcianise sarà dichiarata zona rossa"

  • De Luca firma un'altra ordinanza dopo il DPCM di Conte: aperti solo nido e asili, Elementari e Medie con la Dad

  • Nuovo record di contagi in un giorno: 321 nuovi casi e 2 morti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento