menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giovanni Zannini, Andrea Pirozzi, Fulvio Bonavitacola ed Anna Cioffi

Giovanni Zannini, Andrea Pirozzi, Fulvio Bonavitacola ed Anna Cioffi

Parco Urbano Dea Diana, chiesto incontro con Zannini e Bonavitacola

Al centro del vertice una serie di progetti da portare avanti

Dopo l’ultimo incontro avvenuto lo scorso mese di ottobre, i sindaci dei comuni facenti parte del Parco Urbano della Dea Diana hanno formalmente richiesto, con una missiva inviata l'8 gennaio, un incontro ufficiale con l’assessore all’Ambiente della Regione Campania Fulvio Bonavitacola e con il presidente della VII Commissione Ambiente in Consiglio Regionale, Giovanni Zannini.

Al centro della questione una serie di ambiziosi progetti che, come ricorda il presidente del Parco e sindaco di Santa Maria a Vico (comune capofila) Andrea Pirozzi, “vanno nella direzione della salvaguardia ambientale, dello sviluppo sostenibile e dell’economia circolare”.

Il Parco, la cui realizzazione è stata avviata nel 2011, coinvolge ben nove comuni a cavallo tra due province (Santa Maria a Vico, Maddaloni, Sant’Agata de’ Goti, Airola, Arienzo, Cervino, Arpaia, Durazzano, Forchia) ed una popolazione di 100mila abitanti. “Si tratta – dice l’assessora al Parco del Comune di Santa Maria a Vico, Anna Cioffi – di un’area piuttosto estesa che oltre a rappresentare, come abbiamo sempre sostenuto, un interessante elemento di cerniera tra i parchi regionali del Partenio, del Taburno e del Monte Maggiore, per tutti noi rappresenta una sfida soprattutto ambientale per poter promuovere lo sviluppo del nostro territorio valorizzando le sue straordinarie risorse e potenziando l’economia locale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quaterna da sballo ad Aversa: vinti 120mila euro

Attualità

Il Tar annulla l'ordinanza di De Luca sulla chiusura delle scuole

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento