rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Attualità

Incontro con i commercianti dopo diffida sul parcheggio: "Politica dei due forni"

Durissimo scontro tra la maggioranza e l'opposizione sulla riapertura del Pollio

La chiusura del parcheggio Pollio è il nuovo terreno di una veemente polemica tra la maggioranza e l'opposizione consiliare. Ad aprire le danze è stato il consigliere di Prima Caserta Donato Aspromonte che prima ha protocollato una diffida - indirizzata anche alla Soprintendenza ed alla Procura della Repubblica - evidenziando i 'buchi normativi' relativi alla realizzazione del parcheggio e poi, nei giorni scorsi, ha ribadito la necessità di aprire il parcheggio (che sarebbe irregolare). Non solo. I consiglieri del centrodestra Fabio Schiavo e Donato Aspromonte incontreranno i commercianti nella serata di lunedì 9 maggio al Circolo Nazionale di piazza Margherita al grido 'il parcheggio Pollio deve riaprire'. 

E allora la dura reazione da parte della maggioranza. Prima con il consulente sulla sicurezza Gianfranco Paglia che ha ribadito la disponibilità al Comune data dai parcheggi di piazza Matteotti e via Roma a restare aperti h24 con circa 270 posti auto complessivi. "Sono sicuro che, grazie a questa iniziativa, anche altri proprietari di parcheggi proveranno a dare la propria disponibilità venendo incontro alle esigenze di un'intera città. So benissimo che con la chiusura del parcheggio di Via Pollio e l'utilizzo in maniera ridotta con la chiusura alle ore 24 del parcheggio di Piazza Carlo Terzo, i locali del centro storico e non solo stanno vivendo delle difficoltà, ma essendo parcheggi privati il Comune non può incidere nè puntare il dito nei confronti di coloro che per esigenze lavorative aprono e chiudono in base alla loro disponibilità". 

A difesa di Paglia è intervenuto il consigliere dei Moderati Massimo Russo. "I consiglieri 'zinziani' dimostrano ancora una volta la loro totale confusione - dichiara in una nota - Siamo alla follia pura! - tuona Massimo Russo - I consiglieri che oggi convocano un incontro con i commercianti sono gli stessi che si sono battuti contro la riapertura del parcheggio Pollio, manifestando una chiara volontà di opporsi ai pareri espressi dalla Commissione locale per il paesaggio e dalla Soprintendenza di Caserta. Insomma, come al solito, si fa solo propaganda e ci si rende protagonisti della politica dei due forni". E sul tema parcheggi, più in generale, il capogruppo Russo fa sapere: "È stato ampiamente affrontato anche con le associazioni di categoria dei commercianti, nell'ambito del tavolo per la sicurezza coordinato dal vice sindaco Emiliano Casale. L'Amministrazione comunale sta pensando di coordinare un'azione unica tra tutti i titolari di parcheggi della città, affinché vi sia un servizio efficiente ed efficace". 

Presa di posizione anche dalla presidente del comitato di vivibilità cittadina Rosi Di Costanzo, presente al tavolo sulla sicurezza in centro: "Al momento il tavolo sta affrontando la problematica della carenza di parcheggi che  rappresenta un disagio forte per gli esercenti nei weekend  creando inoltre non pochi problemi di disordine in città in termini di traffico e soste selvagge . Un primo incontro con i conduttori di queste attività  si  è già tenuto, ma c’è tanto da lavorare - dichiara - Siamo ancora lontani dall’utilizzo di tecnologia all’avanguardia in grado di rendere più immediato il cercare parcheggio in città, non esistono ancora da noi  soluzioni in grado di venire incontro alle esigenze del territorio, rispondendo alle reali necessità, purtroppo siamo abituati ad applicare modelli standard poco  idonei a soddisfare i bisogni dell’utenza in maniera puntuale ed efficace. Le tante problematiche che sta affrontando il Tavolo con il Tenente Colonnello Paglia e il vice sindaco Casale, vengono, volta per volta, analizzate per cercare di trovare soluzioni adeguate a vecchi problemi, ci auguriamo solo che i soliti politicanti in astinenza da potere, sempre in agguato e pronti a gufare contro la città,  con le solite polemiche strumentali  e inutili che non apportano alcun contributo migliorativo, non continuino nella loro opera divisiva a scapito del bene comune". 

Reazioni a cui Aspromonte e Schiavo replicano: "Come sempre - dichiara il consigliere di Prima Caserta, Donato Aspromonte - la maggioranza punta a fare confusione e a non far capire nulla ai casertani. Le critiche che io e gli altri consiglieri comunali di centrodestra abbiamo avanzato in merito al project financing per l’area del Parcheggio Pollio, restano tutte sul tavolo e non arretriamo di un centimetro. Quel project va rivisto perchè, semplicemente, è ‘fatto male’ dal punto di vista delle procedure burocratiche seguite. Noi non vogliamo la chiusura del Pollio, vogliamo procedure legali e non improvvisate. Ora che gli esercenti stanno manifestando le loro difficoltà e stanno segnalando, numeri alla mano, un calo importante di fatturato, non si può continuare a non fare nulla. Per evitare che i flussi commerciali si spostino verso altre realtà - continua il consigliere comunale - è necessario, ne sono convinto, riaprire il Pollio nelle more dei tempi della gara da rivedere. Lo abbiamo messo anche a verbale dell’ultima riunione della commissione di controllo atti di bilancio con il presidente Fabio Schiavo. E’ questa oggi la priorità. Mi dispiace che il Tenente Colonnello Paglia abbia perso tempo per dedicarsi a me. Dovrebbe occuparsi di più della sicurezza e della movida, visto il caos nelle strade, e meno delle iniziative politiche che l’opposizione porta avanti per garantire la legalità al Comune. E’ una questione anche di rispetto dei ruoli, lui è consigliere scelto dal sindaco per occuparsi della sicurezza (e non dei parcheggi), noi siamo stati scelti dai cittadini per arginare gli errori dell’amministrazione e questo continuerò e continueremo a fare - conclude Donato Apromonte - nell’esclusivo interesse dei casertani”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incontro con i commercianti dopo diffida sul parcheggio: "Politica dei due forni"

CasertaNews è in caricamento