Mercoledì, 28 Luglio 2021
Attualità

Modifiche ai pali della luce, Tar conferma aggiudicazione lavori da 3,2 milioni di euro

La ditta ha sostituito l'impianto di illuminazione rispetto al progetto ma per i giudici la soluzione è idonea

L'affidamento al Consorzio Mediterraneo Stabile per i lavori di riqualificazione di via Nobel ad Aversa, del valore di 3,5 milioni di euro, è regolare. Lo ha sancito il Tar della Campania che ha respinto il ricorso di una ditta risultata terza in graduatoria all'esito delle procedure di gara.

Motivo del contendere, dinanzi ai giudici, le modifiche tecniche da parte della ditta aggiudicatrice e della seconda classificata all'impianto di illuminazione. In particolare, secondo la doglianza della ditta ricorrente, le due aziende hanno proposto per gli elementi di illuminazione di sostituire il palo di fondazione profonda trivellato con un plinto monoblocco di sostegno. Modifiche che non rispetterebbero, si legge nel ricorso, "le caratteristiche minime stabilite nel progetto esecutivo e violano il principio di equivalenza" e che quindi avrebbero dovuto portare all'esclusione di entrambe le ditte. 

Non l'hanno pensata così i giudici del tribunale amministrativo di Napoli che hanno assicurato il rispetto del principio di equivalenza in quanto la sostituzione dei pali trivellati con i plinti monoblocco non comporta "una variazione essenziale del progetto" costituendo "una innovazione di ampio uso e diffusione, dettata dal progresso tecnologico industriale che ha sostituito, alla realizzazione di fondazioni con impiego e trattamento di materiale cementizio, la posa in opera di un prodotto precostruito e collaudato".

Esclusi anche possibili rischi per la sicurezza. Per i giudici "va escluso che il plinto monoblocco, eliminando la fondazione che regge il palo, non abbia la stessa forza e resistenza". Per questo il ricorso è stato respinto con la conferma dell'aggiudicazione al Consorzio Mediterraneo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Modifiche ai pali della luce, Tar conferma aggiudicazione lavori da 3,2 milioni di euro

CasertaNews è in caricamento