rotate-mobile
Attualità Piedimonte Matese

Palazzo Ducale, sì agli espropri per l'acquisizione

La parte dell’edificio che apparteneva alla Provincia è stata già acquisita. L’amministrazione Civitillo ha raggiunto l’accordo con il privato e ha chiesto un mutuo alla Cassa depositi e prestiti per le opere

L'amministrazione comunale guidata dal sindaco Vittorio Civitillo ha compiuto un importante passo avanti nella valorizzazione del patrimonio storico della città, promuovendo il decreto di esproprio per la parte privata del Palazzo Ducale. Questo storico edificio, simbolo dell'identità culturale di Piedimonte Matese, è al centro di un ambizioso progetto di ristrutturazione e recupero.

Il Comune di Piedimonte Matese da tempo si è attivato per acquisire il Palazzo Ducale. Già nell'ottobre 2009, l'amministrazione aveva sottoscritto contratti preliminari di acquisto con i proprietari dell'epoca, con l'obiettivo di ottenere il possesso del bene. Tuttavia, tali contratti sono successivamente decaduti. La stima iniziale del valore dell'immobile superava il mezzo milione di euro.

Nel 2022, è stato approvato un progetto di ristrutturazione che prevede il miglioramento statico e il recupero funzionale del Palazzo Ducale, insieme ad altre importanti opere, tra cui il complesso di San Domenico, piazza Largo San Domenico e il teatro Mascagni. Lo scorso anno, l'amministrazione comunale ha manifestato la volontà di acquisire l'edificio, che era in parte di proprietà della Provincia di Caserta e in parte di privati. Grazie agli sforzi dell'amministrazione, il Comune è riuscito ad acquisire la porzione di proprietà della Provincia e ora punta a completare l'acquisizione della parte privata.

Nel marzo dello scorso anno, è stata effettuata una perizia di stima del complesso immobiliare e, nell'ottobre successivo, il proprietario privato ha accettato l'esproprio. Per finanziare l'acquisto del Palazzo Ducale e gli interventi di manutenzione necessari, l'amministrazione comunale ha stipulato un mutuo con la Cassa depositi e prestiti, per un importo complessivo di poco meno di due milioni di euro.

Nel gennaio di quest'anno, l'amministrazione comunale e il privato hanno sottoscritto un accordo di cessione volontaria per il Palazzo Ducale, finalizzato ai lavori di ristrutturazione e messa in sicurezza dell'edificio storico. Questo accordo rappresenta un passo significativo verso la realizzazione del progetto, che mira a restituire alla comunità un simbolo della propria storia e cultura.

L'operazione di esproprio e i futuri interventi di recupero del Palazzo Ducale sono un chiaro segnale dell'impegno dell'amministrazione Civitillo nella tutela e valorizzazione del patrimonio storico di Piedimonte Matese, offrendo ai cittadini un rinnovato luogo di memoria e identità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palazzo Ducale, sì agli espropri per l'acquisizione

CasertaNews è in caricamento