Mercoledì, 28 Luglio 2021
Attualità

Il Comune vuole 12mila euro per la gestione del PalaMoro

Approvate le linee di indirizzo per l'affidamento della concessione della tendostruttura di via Clanio

Il sindaco Antonello Velardi

Dodicimila euro l'anno per la gestione del PalaMoro. La giunta comunale di Marcianise, guidata dal sindaco Antonello Velardi, ha approvato - su proposta della responsabile comunale Franca Nubifero - le linee di indirizzo per l'affidamento della concessione della tendostruttura di via Clanio.

Negli ultimi anni, la gestione di tale struttura è stata condotta attraverso le concessioni in uso annuale ad enti di promozione sportiva, federazioni, associazioni, società sportive riconosciute dal Coni o affiliate ad enti di promozione sportiva, ma i costi di manutenzione ordinaria/straordinaria sono rimasti in capo all’amministrazione comunale. Ciò ha costituito un aggravio anche sotto il profilo amministrativo, impegnando ulteriormente gli uffici comunali preposti in numerose attività procedimentali volte alla gestione di tali concessioni. Da qui l'esigenza di approvare le nuove linee di indirizzo per l'affidamento della concessione.

Secondo quanto emerge dalla delibera della giunta Velardi, la durata dell'affidamento è di 3 anni "con possibilità di proroga per un massimo di ulteriori tre anni" e l'aggiudicazione avverrà "mediante ricorso al criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa" sulla base dei criteri indicati dal regolamento per la concessione degli impianti sportivi comunali, approvato dal consiglio comunale il 30 novembre del 2010. 

Il futuro concessionario del PalaMoro dovrà sborsare un canone annuo di 12mila euro (posto a base di gara, ma "soggetto a rialzo"). Inoltre dovrà adempiere ad una serie di obblighi: la presentazione in sede di gara di un piano economico finanziario per la gestione della tendostruttura e l'adozione, prima dell'avvio della stagione sportiva, di un piano annuale di distribuzione degli spazi sportivi, con priorità alle società sportive o Asd aventi sede legale in Marcianise. Infine vigerà il divieto di sub-concessione o di modifica della destinazione d'uso dell'impianto da parte del concessionario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune vuole 12mila euro per la gestione del PalaMoro

CasertaNews è in caricamento