"Non vi paghiamo, andiamo in dissesto". E' guerra tra Comune e Provincia

Affidato incarico ad un avvocato per presentare ricorso

La Provincia di Caserta, negli ultimi giorni del 2018, ha notificato a tutti i Comuni della Provincia, il pagamento, attraverso un’ordinanza ingiuntiva, delle quote di competenza provinciale in materia di Tarsu/Tia per gli anni 2010, 2011 e 2012. Al Comune di Cesa è stato chiesto di pagare 408mila euro (entro 30 giorni) ma il sindaco Enzo Guida non ci sta e sottolinea che “i soldi non ci sono, se paghiamo portiamo l’Ente al dissesto”. E quindi ecco il ricorso presentato ad una richiesta “indebita ed illegittima”. La difesa del Comune di Cesa è stata affidata all’avvocato Giuseppe Gentile, il cui compenso sarà di 2mila euro (oltre Iva).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in spiaggia: è morto Renato Lamberti

  • Addio Nando: una vita in musica spezzata da un atroce destino

  • Muore a 39 anni dopo il drammatico incidente mentre lavora

  • La fortuna bacia il casertano: vinti oltre 130mila al Lotto

  • Vola dalla finestra di casa e muore a 56 anni

  • Schianto fatale sulla Domiziana: muore ragazza. Ci sono anche feriti | FOTO

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento