rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Attualità

Dal 13 febbraio saranno erogati 600mila euro di buoni libro a 2702 famiglie

Saranno liquidati o all'ufficio Tesoreria o tramite Iban agli aventi diritto

Saranno erogati a partire da martedì 13 febbraio i fondi dei buoni libro 2023-2024. I beneficiari totali sono 2702, tra studenti delle scuole dell’obbligo e delle scuole superiori. I fondi messi a disposizione ammontano a oltre 603mila euro e i buoni sono riservati ai genitori o agli altri soggetti che rappresentano il minore, ovvero allo stesso studente se maggiorenne, appartenenti a famiglie che presentino un valore dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) 2023 in corso di validità rientrante in due fasce: la Fascia 1, con un ISEE da 0 euro a 10.633,00 euro e la Fascia 2, con ISEE da 10.633,01 euro a 13.300,00 euro.

Gli importi spettanti a ciascun richiedente saranno liquidati, a partire da martedì 13 febbraio, con cassa (per chi non ha indicato l’IBAN corrispondente a un conto corrente bancario) al Servizio di Tesoreria del Comune di Caserta presso BPER, in corso Giannone, 78. Sono 291 coloro i quali dovranno recarsi fisicamente in banca a ritirare le somme e, a partire da martedì 13 febbraio, dalle ore 8,30 alle 13, i buoni libro saranno consegnati a gruppi di circa 30 persone al giorno. Si procederà in ordine alfabetico, secondo il seguente schema: martedì 13 febbraio (da ALT a BRAG), mercoledì 14 febbraio (da BRAN a CARL), giovedì 15 febbraio (da CARO a DE LUCIA M.), venerdì 16 febbraio (da DE LUCIA V. a DOR), lunedì 19 febbraio (da DUD a GRA), martedì 20 febbraio (da GRI a MAN), mercoledì 21 febbraio (da MAR a NATA), giovedì 22 febbraio (da NATE a RIN), venerdì 23 febbraio (da RIV a TAL) e lunedì 26 febbraio (da TRA a ZAM). A coloro i quali hanno fornito un IBAN, invece, i fondi saranno corrisposti, sempre a partire da martedì 13, con modalità accredito.

“Quest’anno – ha spiegato il sindaco di Caserta, Carlo Marino – siamo riusciti a erogare gli importi relativi ai Buoni Libro in tempi molto più rapidi rispetto al passato. Era un nostro impegno e abbiamo lavorato costantemente per raggiungere questo risultato. La nostra priorità è sempre stata la vicinanza nei confronti di chi ha bisogno, specialmente in un momento di difficoltà come quello attuale”.

“I Buoni Libro – ha aggiunto l’Assessore alla Pubblica Istruzione, Enzo Battarra – rappresentano uno strumento fondamentale di aiuto per oltre 2700 studenti della nostra città. Il diritto allo studio è un caposaldo di ogni società che vuole definirsi civile e da sempre questa Amministrazione si occupa del sostegno ai più deboli, con particolare riferimento all’istruzione e all’inclusione. Voglio ringraziare gli uffici per l’importante lavoro svolto in questi mesi”.

"Una bella notizia a Caserta: c'è vita nelle politiche sociali - fanno sapere da Caserta Decide - Dopo le denunce di Caserta Decide, finalmente gli uffici delle politiche sociali erogheranno i buoni libri per l'annualità 2023-24 con ben 5 mesi di ritardo. Una notizia ottima per le migliaia di famiglie aventi diritto ma che segnala, ancora una volta, gli incredibili ritardi che ogni anno si accumulano per garantire un diritto essenziale, cioè quello di ottenere i libri di testo gratuitamente. Anche l'anno scorso e due anni fa il Comune ha erogato i buoni con mesi di ritardo, ci auguriamo che l'anno prossimo si programmi il lavoro per tempo", si legge in una nota. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal 13 febbraio saranno erogati 600mila euro di buoni libro a 2702 famiglie

CasertaNews è in caricamento