menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco Luciano Fatigati

Il sindaco Luciano Fatigati

Pacchi alimentari, il sindaco leghista accusa il parroco

Invettiva in stile "Peppone" di Fatigati: "Consegna con gli amici di pedalata ma dimentica il lavoro dell'amministrazione"

"Il parroco distribuisce i pacchi alimentari del Comune dimenticandosi dell'amministrazione comunale, dell'azione cattolica e della protezione civile". E' durissimo l'affondo del sindaco di Tora e Piccilli Luciano Fatigati sulla gestione degli aiuti alle famiglie. 

In particolare, nel mirino della fascia tricolore sono finiti il sacerdote del paese e un consigliere comunale d'opposizione. Fatigati, in un'invettiva in stile "Peppone" ha ribadito al "don Camillo" di turno: "cerchiamo di camminare insieme, non facciamo come il parroco che si dimentica di fare le richieste per gli aiuti alimentari, si dimentica che le passeggiate sono vietate, ma non dimentica di ritirare e consegnare con gli amici di pedalata i pacchi richiesti ed avuti dal comune con la complicità di qualche superiore ben informato, dimenticandosi dell'amministrazione comunale, dell'azione cattolica e della protezione civile".

Il sindaco leghista ha lanciato le sue invettive anche contro il consigliere Vincenzo Simone reo, a suo avviso, di "ostacolare l'amministrazione". "L'amministrazione e quasi l'intera comunità, consentitemi di dirlo, si è adoperata per fronteggiare tutte le esigenze".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Attualità

Insegnante della scuola media positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento