rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Attualità Aversa

Due distretti Asl accorpati, caos e disagi: pronto soccorso in allarme

Rischio sovraffollamento all'ospedale di Aversa: la rabbia dei sindacati

Cresce la preoccupazione tra i sindacati per l'ipotesi di accorpamento dei distretti Asl 17 e 19, che potrebbe aggravare ulteriormente il problema del sovraffollamento al pronto soccorso di Aversa. I sindacati Fp Cgil, Fp Cisl e Uil Fpl hanno lanciato l'allarme dopo una riunione tenutasi nei giorni scorsi, esprimendo forti preoccupazioni per la gestione del personale, soprattutto in vista delle ferie estive e della cronica carenza di medici, infermieri e operatori socio-sanitari al pronto soccorso dell'ospedale Moscati.

Il nodo cruciale della questione è rappresentato dagli arrivi 'impropri' al pronto soccorso, ovvero quei pazienti con codici minori (meno gravi) che spesso intasano il reparto emergenza, rendendo difficile la gestione dei casi più critici. Secondo i sindacati, l'accorpamento dei due distretti rischia di peggiorare la situazione anziché risolverla.

I sindacati chiedono che il progetto sperimentale venga attentamente valutato, soprattutto in relazione alla presa in carico dei pazienti fragili, anziani e con patologie croniche. Se questi pazienti venissero gestiti adeguatamente attraverso servizi domiciliari, il pronto soccorso potrebbe essere sgravato da molti ricoveri impropri. La verifica dell'effettiva utilità delle nuove strutturazioni è quindi fondamentale per migliorare i servizi e alleggerire i carichi di lavoro del personale sanitario.

"Siamo preoccupati per la mancata risoluzione del problema legato al personale, specialmente con l'avvicinarsi delle ferie estive," dichiarano i rappresentanti sindacali. "È essenziale che vengano adottate misure concrete per garantire una gestione efficiente del pronto soccorso e la tutela della salute dei cittadini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due distretti Asl accorpati, caos e disagi: pronto soccorso in allarme

CasertaNews è in caricamento