rotate-mobile
Attualità Marcianise

Ospedale senz'acqua: ore in attesa al pronto soccorso senza bere

Distributori rimossi dall'Asl per questioni burocratiche. Comune attiva la protezione civile

Ospedale senza distributori automatici e senza bar e parenti dei pazienti ed utenti in attesa al pronto soccorso lasciati senz'acqua. Succede a Marcianise dove i cittadini che si sono recati al nosocomio intitolato ad Anastasia Guerriero stanno vivendo un vero e proprio incubo, amplificato dal gran caldo di questi giorni. 

Il Comune di Marcianise ha atttivato la protezione civile garantendo la massima collaborazione ma "la competenza sull'ospedale è dell'autorità sanitaria - precisa il sindaco Antonello Velardi - Abbiamo segnalato il problema perché ci è stato segnalato a sua volta da centinaia di cittadini imbufaliti per le lunghe attese (al pronto soccorso, in particolare) senza la possibilità neanche di un sorso di una qualsiasi bevanda. Peraltro, l'ospedale è isolato e il bar più vicino è raggiungibile a piedi ma dopo una traversata del deserto".

L'Asl ha assicurato al primo cittadino "il più rapido intervento, spiegandoci che i distributori sono stati rimossi da tutti gli ospedali della provincia a seguito di una serie di problemi burocratici legati all'appalto per il servizio - rivela ancora Velardi - Sono sicuro che in poche ore una soluzione, anche se provvisoria, si troverà". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale senz'acqua: ore in attesa al pronto soccorso senza bere

CasertaNews è in caricamento