rotate-mobile
Attualità San Tammaro

Due cittadini 'contestano' l'ordinanza di demolizione e portano il Comune in tribunale

I residenti hanno sollevato obiezioni riguardo all'ordinanza emessa il 29 gennaio scorso, la prima del 2024, che ha ordinato la demolizione entro 90 giorni di opere edilizie prive di titolo abilitativo, situate in via Domenico Capitelli

Il Comune di San Tammaro si trova di fronte a un contenzioso legale in seguito al ricorso presentato da due cittadini contro un'ordinanza di demolizione di presunti abusi edilizi. I residenti hanno sollevato obiezioni riguardo all'ordinanza emessa il 29 gennaio scorso, la prima del 2024, che ha ordinato la demolizione entro 90 giorni di opere edilizie prive di titolo abilitativo, situate in via Domenico Capitelli.

La controversia ha portato la giunta comunale, su proposta del sindaco Vincenzo D'Angelo, a decidere di costituirsi in giudizio davanti al Tribunale Amministrativo Regionale della Campania (Tar Campania) per rispondere al ricorso presentato dai cittadini.

Il ricorso presentato contesta non solo l'ordinanza stessa, ma anche la relazione relativa al sopralluogo eseguito nell'agosto 2023, oltre ad ogni altro atto connesso alla questione. La delibera comunale sottolinea la necessità di evitare eventuali forme di pregiudizio e responsabilità, pertanto si decide di assegnare un incarico legale a un avvocato competente e professionale.

Poiché il Comune non dispone di un servizio di avvocatura interno, sarà necessario individuare un professionista esterno. Gli adempimenti necessari per questa procedura saranno affidati al responsabile del settore Amministrativo e a quello competente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due cittadini 'contestano' l'ordinanza di demolizione e portano il Comune in tribunale

CasertaNews è in caricamento