menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco Andrea Sagliocco

Il sindaco Andrea Sagliocco

Il sindaco vieta l'utilizzo di fuochi d'artificio

Sagliocco dice "stop" anche alla plastica non biodegradabile

Due ordinanze, firmate dal sindaco di Trentola Ducenta Andrea Sagliocco, che sicuramente faranno discutere. Sì perché il primo cittadino ha vietato, su tutto il territorio materiale, l’utilizzo dei fuochi d’artificio ma anche l’uso della plastica non biodegradabile. Per far sì che però questi due provvedimenti siano effettivamente efficaci bisognerà avviare anche una serie di controlli a tappeto, da parte della Municipale, per garantire il rispetto dell’ordinanza.

La prima ordinanza, la numero 84, parla del “divieto di utilizzo di fuochi d’artificio su tutto il territorio comunale”. Mentre quella successiva, la numero 85, vieta la “commercializzazione e l’utilizzo di manufatti monouso ad uso alimentare (bicchieri, posate, ecc.) in plastica non riciclabile”. Per il sindaco Sagliocco “facciamo un ulteriore passo in avanti verso quel grado di civiltà che ci porterà ad essere una città “normale””. 

Entrando nel dettaglio delle ordinanze dal Comune fanno sapere che ci sarà il “divieto assoluto di fuochi d’artificio sparati a tutte le ore del giorno e della notte e che arrecano non poco disturbo ai cittadini, specie ai più piccoli, nonché agli animali domestici”. Il sindaco nell’ordinanza però sottolinea che “sarà possibile utilizzare i fuochi d’artificio solamente con qualche deroga, concessa dall’amministrazione comunale”. Chi viola quest’ordinanza rischia di subire una multa di 200 euro. 

L’ordinanza ancora più ‘particolare’ è la numero 85 che vede Trentola Ducenta essere “tra i primi se non addirittura il primo comune in provincia di Caserta a dire basta alla plastica non biodegradabile, a vantaggio dell’ambiente e quindi della salute pubblica. Con questo ci avviamo piano piano verso un progetto di respiro molto più ampio e che prevede ulteriori radicali cambiamenti: “Rifiuti zero”. Il cammino è lungo ma ci arriveremo”.

L’ordinanza è, ovviamente, rivolta anche alle attività commerciali: stop ai bicchieri di plastica, oppure ai bicchierini monouso per il caffè. Serviranno delle plastiche ‘speciali’ biodegradabili per “minimizzare la quantità di rifiuti e di impatto ambientale”. Ovviamente ordinanza che vale anche per sagre e feste in piazza: dovranno esserci plastiche biodegradabili altrimenti multe salate per tutti. Le sanzioni vanno dai 25 ai 500 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento