rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Attualità San Tammaro

"Atti sessuali vicino case con bambini", il sindaco firma ordinanza

Il sindaco firma il provvedimento per l'Appia: "Multe fino a 500 euro per clienti e meretrici"

Fermare la prostituzione sull'Appia, nel territorio di San Tammaro. Questo l'obiettivo del sindaco Vincenzo D'Angelo anche per 'spegnere' il simbolo di un degrado che la comunità non può più accettare. E' forse una sfida impossibile, non c'è mai riuscito nessuno negli ultimi anni e le prostitute anziché diminuire stanno aumentando nel corso degli anni. Il sindaco ci prova con le multe: multe da 400 a 500 euro sia per i clienti che per coloro che "assumono atteggiamenti o indossano abbigliamenti che manifestino in modo inequivocabile l'intenzione di adescare o esercitare l'attività di meretricio". In poche parole sanzioni pesanti sia per le prostitute che per coloro che si avvicinano per le prestazioni sessuali.

Chiaramente sono esentati sia gli operatori sociosanitari (per eventuali emergenze o soccorsi) e per gli esponenti di associazioni che perseguono fini di prevenzione sanitaria e reinserimento sociale delle prostitute. 

C'è stata anche la segnalazione al prefetto perché "la prostituzione avviene a ridosso di civili abitazioni frequantate anche da minori". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Atti sessuali vicino case con bambini", il sindaco firma ordinanza

CasertaNews è in caricamento