rotate-mobile
Attualità Capodrise

Stop a fiori freschi e ceri votivi nel cimitero: c'è l'ordinanza

Il provvedimento sarà in vigore dal 5 giugno al 30 settembre e prevede anche il divieto di eseguire operazioni di estumulazione ed esumazione delle salme

Stop ai fiori freschi e ai ceri votivi nel cimitero di Capodrise. E' stata emessa l'ordinanza che prevede, in considerazione dell'aumento delle temperature durante il periodo estivo, il divieto di introdurre nell'area sacra oggetti che possano arrecare danno proprio a causa del caldo. Inoltre sono state vietate alcune operazioni sulle salme in quanto non compatibili con le alte temperature solite del periodo estivo.

In particolare l'ordinanza vieta ai cittadini che si recano nel cimitero di portare fiori freschi e ceri votivi in quanto, col caldo, i primi rischierebbero di marcire in tempi rapidissimi, favorendo il propagarsi di un cattivo odore mentre i ceri, col caldo, potrebbero sciogliersi più facilmente in maniera tale da costituire pericolo di incendio nella struttura sacra.

Con un'altra ordinanza è stato disposto il divieto di effettuare, da parte del personale preposto, opere di estumulazione e di esumazione delle salme, in quanto le alte temperature non sono compatibili con queste delicate operazioni per una serie di motivi igienico-sanitario. 

In ossequio alle direttive dell'Asl il Comune ha emesso i provvedimenti di divieto che saranno in vigore dal 5 giugno al 30 settembre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stop a fiori freschi e ceri votivi nel cimitero: c'è l'ordinanza

CasertaNews è in caricamento