Sabato, 25 Settembre 2021
Attualità Mondragone

La strana ordinanza del Comune: "Vietato fare il bagno a Ferragosto"

Il vicesindaco Lavanga per evitare campeggi e falò dispone il "divieto di balneazione dal 14 al 16 agosto". Poi si corregge: "Solo di sera"

Un'ordinanza davvero strana quella pubblicata dal Comune di Mondragone. Il vicesindaco Francesco Lavanga, che sta sostituendo il sindaco Virgilio Pacifico, ha disposto - nelle more dei divieti di falò e bivacchi sulle spiagge - anche il divieto di balneazione per le giornate del 14, 15 e 16 agosto. Sicuramente un errore nella redazione del provvedimento che, però, ha fatto saltare dalle sedie i mondragonesi e quanti hanno scelto la città del litorale per le vacanze che non avrebbero potuto fare il bagno fino alla rettifica dell'ordinanza - arrivata nella tarda serata di venerdì con la precisazione che il divieto riguarda solo le ore notturne: dalle 19 alle 6 del mattino.

Il provvedimento prevede anche il divieto di "campeggiare anche temporaneamente, nelle ore diurne e notturne nei giorni 14 -15- 16 agosto 2021 sull’arenile del Comune di Mondragone" e il divieto di "bivacco, di pesca con qualsiasi attrezzo nelle ore diurne e notturne nei giorni 14 - 15 -  16 agosto 2021". Vietato anche lo scoppio di fuochi d'artificio in spiaggia. 

ORDINANZA MONDRAGONE-2

Una decisione che è dettata dal fatto che "è consuetudine da parte dei fruitori delle spiagge libere intrattenersi oltre l’orario di balneazione, talvolta anche per campeggiare, accendere falò, sparare fuochi pirotecnici". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La strana ordinanza del Comune: "Vietato fare il bagno a Ferragosto"

CasertaNews è in caricamento