Domenica, 19 Settembre 2021
Attualità

"Operatrici da 13 mesi senza stipendio ed il Comune non muove un dito"

Il consigliere Russo: "Abbiamo approvato anche una mozione per monitorare che i pagamenti fossero puntuali: perché non si escute la fidejussione?"

Il consigliere Mario Russo

Una macchina amministrativa che arranca ancora, nonostante la pandemia sia nella fase meno invasiva. E’ la fotografia che arriva dalle parole del consigliere comunale di Italia Viva a Caserta Mario Russo.

“Quello che preoccupa è che non c’è aderenza neanche per le indicazioni che arrivano dai consiglieri comunali” spiega il consigliere. “Per fare un esempio basta prendere in considerazione quanto sta avvenendo nelle Politiche sociali, dove ci sono operatrici del progetto Pon Inclusione che da 13 mesi non prendono lo stipendio. Questo nonostante il consiglio comunale abbia approvato all’unanimità una mozione con la quale si chiedeva di verificare, costantemente, la regolarità dei pagamenti e di intervenire, nel caso fossero stati riscontrati problemi, anche con l’escussione della fidejussione. Ma tutto ciò, a quanto pare, non sta avvenendo ed a questo punto mi viene il dubbio sul fatto che il segretario generale faccia eseguire ai dirigenti quelle che sono le indicazioni espresse dal consiglio comunale”.

Ma i problemi esistono anche in altri settori. Spiega Russo: “A maggio, ad esempio, il Tar Campania ha accolto il ricorso di una società per l’appalto della segnaletica. Da allora, però, sono passati due mesi e non si è mosso nulla. Abbiamo alcune strade che sono state rifatte ma senza la segnaletica. Perché l’amministrazione non provvedere a dare seguito a quanto stabilito dal tribunale amministrativo? Che altri problemi ci sono per farlo?”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Operatrici da 13 mesi senza stipendio ed il Comune non muove un dito"

CasertaNews è in caricamento