Niente protezioni e sanzioni troppo alte, operatori ecologici in agitazione

La Fiadel Caserta ha avvisato i sindaci di Parete, Lusciano e Teverola

La Fiadel Caserta ha proclamato lo stato di agitazione di tutti gli operatori ecologici che lavorano nei Comuni di Lusciano, Parete e Teverola. Perché lamenta la "mancata fornitura di tutto il materiale necessario per garantire la protezione di tutto il personale dipendente, in forza presso i cantieri, allo scopo di scongiurare il rischio epidemiologico ed evitare la diffusione del virus Covid-19 nei luoghi di lavoro". In tutti e tre Comuni opera la Ecoce che secondo i sindacati "inoltre, non provvede ad istituire il lavaggio indumenti".

Ma non finisce qui. Il sindacato ha avvisato i primi cittadini di Parete (Gino Pellegrino); Teverola (Tommaso Barbato), e Lusciano (Nicola Esposito), oltre che la Prefettura di Caserta che "nonostante i solleciti, la Società Ecoce non provvede al pagamento della quota prevista in favore di Previambiente, all’adeguamento dello scatto di anzianità maturato e da riconoscere con la mensilità di luglio 2020, come del resto non predispone un apposito incontro per la definizione degli arretrati accumulati dall’errata riconoscimento della retribuzione base".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La stessa Società poi "risulta applicare senza riguardo le procedure previste per i provvedimenti disciplinari, comminando sanzioni spropositate rispetto a quanto previsto dalla normativa vigente e per di più provvedendo alla trattenuta della sanzione su mensilità precedenti all’episodio. Pertanto, si ritiene necessario formalizzare la richiesta di avvio della procedura di raffreddamento nel contempo si intende proclamato lo stato di agitazione delle maestranze. Resta inteso, altresì, che durante il periodo di agitazione le maestranze si atterranno scrupolosamente allo svolgimento delle proprie mansioni nel rispetto delle norme previste dal codice della strada, nonché delle normative vigenti in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz all'alba: 38 arresti. Fiumi di coca, marijuana ed hashish 'coperto' da vedette TUTTI I NOMI

  • Il coprifuoco di De Luca: stop agli spostamenti fra le province, attività chiuse dalle 23

  • Coprifuoco in Campania, De Luca firma l'ordinanza. Tutti a casa dopo le 23 per 20 giorni

  • Troppi contagi: "Marcianise sarà dichiarata zona rossa"

  • De Luca firma un'altra ordinanza dopo il DPCM di Conte: aperti solo nido e asili, Elementari e Medie con la Dad

  • Nuovo record di contagi in un giorno: 321 nuovi casi e 2 morti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento