rotate-mobile
Attualità Cesa

Operai del cantiere rifiuti si danno malati, raccolta a rilento e molte strade restano sporche

Il dirigente convoca la ditta per la risoluzione del contratto. Il sindaco incontra la capogruppo dell'opposizione

Ancora disservizi sui rifiuti a Cesa. Dopo la piazza De Michele lasciata sporca nel giorno della festa patronale di San Cesario - con la pulizia avvenuta domenica in extremis per opera di un volontario - anche nella giornata di lunedì la raccolta è stata effettuata al ralenti ed in maniera parziale con lo spazzamento effettuato a macchia di leopardo e senza macchinari.

Il motivo, spiegano dall'amministrazione comunale, è legato all'assenza degli operai sul cantiere della GPN, società che gestisce il servizio, per "ragioni di malattia o permessi ex legge 104". Fatti per cui il dirigente del settore Ambiente, Giacomo Petrarca, ha convocato l'azienda in Comune per giovedì mattina. 

"Nel frattempo si stanno completando le procedure per l'avvio del procedimento teso alla revoca per grave inadempimento dell'appalto", proseguono dall'amministrazione. In giornata il sindaco Enzo Guida e l'assessore all'Ambiente incontreranno il capogruppo della minoranza consiliare Amelia Bortone per informare anche l'opposizione della situazione. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operai del cantiere rifiuti si danno malati, raccolta a rilento e molte strade restano sporche

CasertaNews è in caricamento