rotate-mobile
Mercoledì, 30 Novembre 2022
Attualità Vitulazio

Olio di 'denominazione comunale', il regolamento arriva in consiglio comunale

E' prevista nella seduta del Consiglio Comunale dell'11 novembre l’approvazione del “Regolamento per la tutela e la valorizzazione delle attività agroalimentari tradizionali locali. Istituzione della DE.CO. (Denominazione Comunale)”.

“Olio con sapiente arte spremuto, Dal puro frutto degli annosi olivi”; con queste parole il poeta Gabriele D’Annunzio elogiava l’olio, frutto di tradizione secolare ottenuto della molitura di prelibate olive. Ed è proprio l’olio prodotto dalla spremitura dell’oliva cornaiola che potrà fregiarsi del marchio DE.CO., la denominazione comunale, riconoscimento che gli enti locali, i comuni, attribuiscono a quei prodotti ritenuti in qualche modo “tipici” o legati storicamente al luogo. E per spiegare la giustezza di questa scelta, per promuovere i prodotti agricoli locali come l’oliva cornaiola e l’olio locale, la qualità e i valori nutrizionali del prodotto in questione e l’importanza nell’alimentazione e dieta quotidiana che il 12 ed il 13 novembre si terrà un evento dedicato.

Nell’ambito del progetto “Una storia…tante storie. Festa di Rinascita tra luoghi, tradizioni, musica e sapori”, iniziativa finanziata dalle risorse POC 2014-2020 “Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e la cultura”, alle ore 18 del giorno 12 novembre si terrà, dunque, un convegno presso il Centro Sociale Agorà, con la presentazione del lavoro svolto per rimarcare l’importanza del marchio DE.CO. alla presenza di produttori locali ed esperti nutrizionisti. I primi affronteranno il disciplinare del processo produttivo dell’olio a partire dalla produzione e lavorazione dell’oliva cornaiola. Alle ore 20.00, in piazza Municipio, mostra mercato, area ristoro e animazione con canti locali e contadini. Il 13 novembre, sempre in piazza Mercato, alle ore 19.00, stand dedicati all’esposizione, vendita e degustazione dell’olio ricavato dall’oliva cornaiola. Vi sarà, inoltre, un’area ristoro con piatti tipici della cucina locale. La serata sarà animata con canti e balli popolari. “ Uno degli obiettivi del governo cittadino è quello di proporre percorsi integrati che uniscano il patrimonio storico, culturale ed enogastronomico. In linea con questo progetto, ci sarà l’approvazione del regolamento del marchio DE.CO, il cui fine, tra gli altri, è quello di legare un determinato prodotto al proprio Comune, in un’ottica di valorizzazione delle produzioni locali come strumento di marketing territoriale, per fornire ai più particolari prodotti locali una chiara e marcata identità di mercato e per contribuire allo sviluppo economico del settore enogastronomico del territorio” ha affermato la fascia tricolore Raffaele Russo.

“Ringrazio l’Assessore agli eventi, Tommaso Scialdone, l’Assessore all’Agricoltura Filomena di Lello, il Consigliere Delegato Michele Buonocore e l’Amministrazione comunale tutta per il lavoro svolto. Un ringraziamento anche ai relatori della tavola rotonda prevista per il 12 novembre, durante la quale saranno illustrati i passi compiuti lungo l’interessante e affascinante percorso che avrà portato al marchio DE.CO." conclude Russo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Olio di 'denominazione comunale', il regolamento arriva in consiglio comunale

CasertaNews è in caricamento