Attualità

Un hub da 1000 vaccini al giorno, il 'modello Garibaldi' raddoppia

Nel Palatenda di Francolise la struttura vaccinale realizzata dall'esercito in tempi da record

Un nuovo hub entrerà a far parte della rete della Campania: si tratta del centro vaccinale di Francolise dove verranno somministrate fino a mille dosi al giorno. 

La struttura è stata allestita in via della Pace, presso il campo sportivo polivalente "Mario Forziero" in località Sant'Andrea del Pizzone, grazie all'impeccabile sinergia tra Comune, Asl di Caserta e i militari della Brigata Bersaglieri Garibaldi di Caserta guidati dal generale Massimiliano Quarto. Quest'ultimo, appena una settimana fa, aveva fatto sapere che la Brigata fosse pronta ad esportare il modello organizzativo applicato al centro sito nella Caserma "Ferrari Orsi" di Caserta. E così è stato. Ai suoi uomini son bastati appena cinque giorni per mettere a punto nel Palatenda di Francolise la 'macchina da guerra' (si intende ovviamente in senso positivo, ndr) che soddisfacenti risultati sta conseguendo nel Capoluogo nell'ambito della campagna vaccinale anti-Covid. 

Tempi record, dunque, per realizzare il secondo hub vaccinale della provincia di Caserta nato con la collaborazione della Difesa; una struttura 'gemella' a quella di via Laviano a Caserta (con le dovute proporzioni naturalmente) da un punto di vista di modello organizzativo. Il centro vaccinale di Francolise - che sorge in un punto strategico in termini di copertura del territorio - vanta, infatti, un percorso ben definito che conduce i vaccinandi dall'accettazione all'esame anamnestico, per poi passare all'inoculazione del vaccino fino all'attesa prima di poter andare via. Il tutto 'condito' da un'area parcheggi ampia sita nel piazzale antistante al Palatenda. 

La struttura - gestita in sinergia dal personale sanitario dell'Asl e dai militari dell'Esercito, con la partecipazione della polizia municipale di Francolise e dei volontari del nucleo comunale di Protezione civile - verrà inaugurata domenica 16 maggio alle ore 18.

"Come amministrazione comunale siamo felicissimi di questa possibilità che l'Asl di Caserta ha voluto dare alla nostra comunità", ha detto a Casertanews l'assessore alle Politiche sociali Rosaria Lanna. Alla cerimonia è prevista la presenza del sindaco Gaetano Tessitore con una delegazione dell'amministrazione comunale, del direttore generale dell'Asl di Caserta Ferdinando Russo, del vescovo di Teano monsignor Giacomo Cirulli e del consigliere regionale Giovanni Zannini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un hub da 1000 vaccini al giorno, il 'modello Garibaldi' raddoppia

CasertaNews è in caricamento