Groviglio di norme per bar e ristoranti, ecco gli orari a cui attenersi per evitare multe e chiusure

Il Dpcm impone la serrata alle 24 per la ristorazione. Dalle 21 obbligo di consumazione solo ai tavoli

Vincenzo De Luca con il premier Giuseppe Conte

Da un lato il nuovo decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dall'altro le ordinanze del governatore della Campania Vincenzo De Luca. Un groviglio di norme che può mandare in tilt il sistema della ristorazione e dei pubblici esercizi. 

La ratio del nuovo Dpcm prevede che le disposizioni del Governo possano essere esclusivamente ristrette dalle Regioni e dagli Enti Locali ma non allentate. Seguendo questo principio proviamo a sbrogliare la matassa. Per quanto riguarda la Campania resta la chiusura alle 23 (dalla domenica al giovedì) ed alle 24 (venerdì e sabato) per bar, gelaterie, pasticcerie ed esercizi similari. A ciò si aggiunge il divieto, imposto dal Governo, di servire al banco dopo le 21: si dovrà consumare esclusivamente ai tavoli dalle nove di sera fino a chiusura (che sia alle 23 o alle 24). 

Per quanto riguarda ristoranti, pizzerie ed altri esercizi della ristorazione (pub, vinerie, kebab e similari), invece, continua ad essere previsto l'ultimo ingresso dei clienti alle 23 (come previsto dall'ordinanza di De Luca) ma è stata introdotta dal Governo la chiusura obbligatoria alle 24. Quindi, ad esempio, un cliente potrà accedere in un pub o una pizzeria fino alle 23 e dovrà lasciare il locale entro un'ora. 

Il Dpcm, inoltre, restringe l'azione di baretti e rosticcerie con il divieto dalle 21 di consumazione di prodotti da asporto nelle vicinanze dei locali. Resta confermato il divieto dalle 22 di consumare alcolici su aree pubbliche (quindi anche lontano dai locali) disposto dalla Regione Campania. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un caos che inevitabilmente "si ripercuoterà sulle attività commerciali - commenta il presidente di Confcommercio Lucio Sindaco - Si teme una forte ripercussione sulle presenze anche per via dell'effetto psicologico che queste norme in continua evoluzione hanno sulla popolazione".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz all'alba: 38 arresti. Fiumi di coca, marijuana ed hashish 'coperto' da vedette TUTTI I NOMI

  • Il coprifuoco di De Luca: stop agli spostamenti fra le province, attività chiuse dalle 23

  • Coprifuoco in Campania, De Luca firma l'ordinanza. Tutti a casa dopo le 23 per 20 giorni

  • Troppi contagi: "Marcianise sarà dichiarata zona rossa"

  • Nuovo record di contagi in un giorno: 321 nuovi casi e 2 morti

  • De Luca firma un'altra ordinanza dopo il DPCM di Conte: aperti solo nido e asili, Elementari e Medie con la Dad

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento